Moda

Il Viaggiatore urbano veste Tod’s

Il guardaroba dei weekend in stile rilassato e chic di Tod’s, un marchio orgogliosamente nostrano che ha sempre raccontato l’evoluzione di quella parte del Made in Italy che veste sportivo-elegante e mai formale, ama le sovrapposizioni e i pezzi di derivazione sportiva ma impeccabili, abbinati a imprescindibili accessori creati tramite esperte mani artigiane.

«Made By Humans» è sovente la citazione fatta dalla Tod’s Factory, situata nel cuore delle Marche, per evidenziare creatività e artigianalità che si tramandano da generazioni e che prende vita ogni giorno all’interno dei processi della storica manifattura.

Un capo, una borsa, una sneaker e, naturalmente, il famoso mocassino con i gommini, possiedono ognuno quei dettagli qualitativi adatti a comporre qualsiasi abbinamento e a creare uno stile di vita quasi spontaneo.

Il comparto maschile presenta elementi più disimpegnati, mentre il femminile si appropria di citazioni maschili, entrambi con quell’attitudine perbene e senza tempo.

A guidare il racconto di questa estate 2021 è ancora una «storia d’amore tutta italiana» con pochi pezzi scelti ma precisi: un paio di jeans, una sahariana e una field jacket indossate con pantaloni comodi e morbidi, un elegante completo di lino abbinato alla camicia e, se serve, ad un pullover, così come il mocassino in pelle scamosciata e un paio di sneakers, adatti a rispondere a tutte le esigenze di qualsiasi occasione.

L’artista e illustratore Andrea Tarella, racconta l’atmosfera suggestiva della vita in piazzetta delle iconiche mete estive italiane attraverso una selezione di prodotti Tod’s che comprendono, oltre alle scarpe, funzionali borse e borsoni multiuso.
Un ritratto autentico italiano di quel lato dell’eleganza svagata e naturale, che cattura l’attenzione nelle forme facili, nella matericità esaltata dalla sapienza artigiana e in quell’aspetto vissuto e confidente che instaura un feeling con il capo indossato.

Il direttore creativo di Tod’s, Walter Chiapponi, propone una lettura insieme eccentrica e spontanea, sempre personale, delle collezioni che continuano a moltiplicarsi di dettagli ed elementi realizzati a mano.

Lo spirito del viaggiatore urbano accomuna anche la donna, che indossa tattiche sahariane e spolverini leggeri, blouson di pelle, gonne allungate o pantaloni con le pince accoppiate a lunghe camicie nel suo viaggio estivo.

Protagonisti gli accessori, con sandali gommino decorati da borchie e chiusi da lacci che salgono alla caviglia, alte zeppe di sughero, borse geometriche e shopper oppure secchielli minimalisti, involucri realizzati piegando grandi pezzi di pelle pregiata.

Sfiziose e in stile anni Settanta, le frange oversize poggiano rilassate su borse, polacchini, scarpe da barca e persino sulle sneaker, con cuciture manuali in evidenza e chiusure suggellate dalla T Timeless d’archivio.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti