Il boom commerciale (e di stile) dei sandali e sabot utility rivisitati in chiave luxury
Birkenstock x Manolo Blahnik
Il boom commerciale (e di stile) dei sandali e sabot utility rivisitati in chiave luxury
Accessori

Il boom commerciale (e di stile) dei sandali e sabot utility rivisitati in chiave luxury

«Manolo Blahnik for Birkenstock», la capsule di sandali e sabot glamour è già andata a ruba negli e-commerce e rispettivi negozi, grazie alla maestria creativa di Manolo Blahnik, uno dei designer di calzature più influenti al mondo con una schiera di leali e devote ammiratrici, e al plantare a prova di benessere del marchio di lifestyle Birkenstock.

La collezione reinventa i sandali Arizona e i sabot Boston con dettagli gioiello, ricoperti di velluto sgargiante fucsia o bluette oppure in morbido pellame nero.

Alla prima release della collaborazione, confezionata in esclusive scatole da scarpe e portascarpe in tela a pois, signature di Blahnik, seguirà una seconda che verrà lanciata a giugno 2022.

Le fibbie regali tempestate di cristalli decorano le iconiche calzature che sono state in grado di far dialogare due mondi agli antipodi, la moda lussuosa e di nicchia e il comfort quotidiano funzionale.

Lo stesso designer e la nipote, la ceo dell’azienda Kristina Blahnik, sono apparsi in una campagna di Birkenstock fotografati da Jack Davison a Old Church Street a Londra, nella prima boutique, con indosso le loro Birkenstock personali.

«Nel mio guardaroba ho sempre avuto delle Birkenstock e da molti anni. Sono entusiasta di questa collaborazione: fondere l’estetica Manolo Blahnik con il comfort quotidiano delle Birkenstock è semplicemente meraviglioso» dichiara Manolo Blahnik.

«Birkenstock condivide gli stessi valori chiave di design e del brand di Manolo Blahnik, ovvero creare modelli senza tempo e di alta qualità, realizzati per essere goduti e conservati» conclude Kristina Blahnik.

Ma le collaborazioni non finiscono per il brand tedesco che assegna a Kim Jones, il designer di Dior, un’altra capsule, indossata durante l’ultima sfilata dei prossimi capi invernali, rivestita in feltro o pelle scamosciata.

Questa serie uomo di Tokyo mules e sandali, tinti nei colori della stagione e nell'essenziale grigio Dior, farà la felicità dei fan dello stile utility declinato in haute couture.

Fra l’altro, è un omaggio dedicato alla passione del Monsieur Dior per l'arte del giardinaggio, con l'ultima sorpresa di un modello ricamato con delicati fiori.

La suola anatomica in sughero dei sandali più comodi di sempre diventa un vero e proprio vessillo del fashion system.

«Siamo felicissimi di collaborare con Manolo Blahnik e Kim Jones, due mondi nei quali l’artigianalità è senza paragoni e alza l’asticella anche della nostra arte calzaturiera. Si tratta di collezioni uniche, che fondono i nostri modelli iconici con l’eccellenza dello stile e del lusso extra-confortevole» conclude Oliver Reichert, ceo di Birkenstock.

Anche la recente strategia quinquennale di Crocs, il sandalo a base biologica nella sua resina schiumata brevettata «Croslite», sviluppata in collaborazione l'azienda Dow specializzata nella scienza dei materiali, prevede una altra incursione nel segmento luxury con l’uscita dell’ultimo modello della collaborazione con Balenciaga.

Le Balenciaga Crocs Pool, con la maxi suola stondata, hanno l’iconico design ergonomico e pratico dotato di suola flessibile che segue i movimenti del piede e della sua forma, largo quanto basta e performante nelle prestazioni di areazione, impermeabilità, igiene, resistenza.

I sandali platform open toe da piscina proseguono la collaborazione della maison del lusso con Crocs, iniziata nel 2018 con modelli unisex e variazioni, dalle Crocs col tacco allo stivale, passando per il sabot HardCrocs decorato con borchie, tutti firmati con logo Balenciaga dal direttore creativo Demna Gvsalia.

La moda populista ha catapultato sia Balenciaga in un nuovo territorio potente di numeri e ha affacciato Crocs nella sfera dell'alta moda, in modo che entrambi possono affermare di essere talmente "di tendenza" da poterselo permettere.

Ed è innegabile anche per Crocs Inc., con sede nello stato americano del Colorado e guidata dal ceo Andrew Rees, poiché dalla fondazione nell'anno 2002 ha raggiunto un numero impressionante di stimatori che comprano tutt’ora in 90 Paesi in tutto il mondo.

Le slip on colorate sono pronte per i primi caldi e per l’estate, in vari colori pop e nei modelli speciali a stampa Tulip o Flower, oppure nei grintosi HardCrocs neri.

Per i super fan di mocassini e mule unisex, c’è anche la proposta di Giuliano Calza, direttore creativo di GCDS, realizzata con Clarks.

Un’altra partnership pionieristica per le calzature che fonde l'esperta maestria di Clarks e l'innovazione del design e lo stile streetwear di GCDS.

Insomma, lo stile si diverte a sovvertire le aspettative, dell’eleganza ma anche dello streetwear, con nuovi modelli inclusivi progettati per essere indossati da chiunque.

Facendo leva sull'esperienza di Clarks, la capsule di GCDS è costruita su forme intagliate a mano e impreziosita da dettagli che spiega Giuliano Calza: «Il punto di partenza è stato creare un scarpa 'apparentemente' formale, in cui tutti potessero visualizzarsi. Dico "apparentemente" perché l'obiettivo del progetto è quello di costruire delle scarpe eleganti ma anche adatte per l'uso quotidiano».

Birkenstock x Manolo Blahnik

I più letti