La riscossa nel segno del bue
Moncler
La riscossa nel segno del bue
Moda

La riscossa nel segno del bue

Il Capodanno cinese è l'unica ricorrenza entrata nel calendario della moda globale. Alla Festa di Primavera che celebra l'animale simbolo di forza si ispirano campagne e collezioni.

Il Capodanno cinese è una delle poche tradizioni nazionali non europee a essere entrata nel calendario del lusso della moda globale. Il motivo si può facilmente immaginare. Basti pensare che nel 2019, in età pre-Covid, quando viaggiare era un fatto naturale, i cinesi occupavano il primo posto tra i «globe shopper» nel nostro Paese, con uno scontrino medio di 1.496 euro contro i 997 euro degli spendaccioni di altre nazionalità. Non è un caso, quindi che da quando il mercato cinese gioca un ruolo di fondamentale importanza nell'economia del mondo del lusso, il loro Capodanno, detto anche Festa di Primavera, sia diventato un pretesto per i fashion brand di ideare capsule collection dedicate al tema che, per fortuna, cambia di anno in anno.

La festa infatti non ha una data fissa perché segue il calendario lunare tradizionale e, secondo l'astrologia cinese, a ogni anno corri- sponde un segno zodiacale, ovvero un anima- le, con tanto di simboli e significati leggendari. Così dal 12 febbraio 2021 si entrerà nell'anno del Bue o del Bufalo (i festeggiamenti continueranno fino al 26 febbraio), animale con una forte coscienza di
sé e dalle grandi doti persuasive.

Secondo Prada, il 2021 del Bue sarà l'anno delle New Possibilities come recita il sottotitolo della campagna Enter 2021: un messaggio di positività che ha coinvolto star dell'entertainment cinese come il cantante Cai Xu Kun e le attrici Chun Xia e Zheng Shuang. E se Moncler ha affidato la propria campagna alla fotografa Leslie Zhang per ricreare da una parte la cultura pop cinese e dall'altra gli archetipi dell'architettura classica del Paese, Gucci ha invece optato per un tema grafico: l'anime Doraemon, molto amato da tutte le generazioni e onnipresente su borse, abiti, sneaker Rhyton, fino ai mocassini.

Burberry non solo presenta A New Awakening, film diretto dal regista cinese Derek Tsang che celebra i temi dell'esplorazione e della vita a contatto con la natura, ma ha lanciato una capsule con una nuova versione del Thomas Burberry Monogram Motif associato ai simboli della terra, del potere e della calma. Simboleggia la forza anche il ciondolo della collana stile rapper di Vivienne Westwood, con una chiara citazione al toro di Wall Street. Lo stesso che troneggia sui bomber griffati Dior uomo. Tutti accomunati dallo stesso filo rosso, il colore portafortuna.


Thom Browne

La collezione di Thom Browne ruota attorno al colore rosso, simbolo di fortuna e gioia nella cultura cinese. Il «bucket hat» di cotone carminio viene arricchito da un patch circolare che rappresenta il Bue, l'animale simbolo del nuovo anno.

Il patch è anche venduto singolarmente a 60 dollari.

Il significato del «Bue»

iStock

l Bue è il secondo di tutti gli animali dello zodiaco. Secondo un mito, l'imperatore di Giada disse che l'ordine sarebbe stato deciso dall'ordine in cui sarebbero arrivati alla sua festa. Il Bue stava per essere il primo ad arrivare, ma Topo ingannò Bue per dargli un passaggio. Poi, proprio quando arrivarono, Topo saltò giù e atterrò davanti a Bue. Così, il Bue divenne il secondo animale.

I nati nell'anno del Bue sono forti, affidabili, giusti e coscienziosi, e ispirano fiducia agli altri. Sono anche calmi, pazienti, metodici e ci si può fidare di loro. Sebbene dicano poco, possono essere molto supponenti. Credono fortemente in se stessi, ma sono anche testardi e odiano fallire o essere sfidati. Anche se non perdono la calma facilmente, la loro rabbia può diventare esplosiva e impulsiva. Sono seri, tranquilli e non naturalmente socievoli, il che può renderli noiosi. I buoi hanno una grande quantità di buon senso.

Anni del Bue: 1901, 1913, 1925, 1937, 1949, 1961, 1973, 1985, 1997, 2009, 2021

Il Bue è anche associato al Ramo Terrestre (地支 / dì zhī) Chǒu (丑) e alle ore 1-3 del mattino. Nei termini di yin e yang (阴阳 / yīn yáng), il Bue è Yang.

I nati sotto il segno del Bue hanno la personalità del leader e sono molto portati per l'arte. Non sorprende che tra loro ci siano molti attori, musicisti e pittori come Vincent van Gogh, Robert Redford, Dustin Hoffman, Charlie Chaplin, Richard Burton, Jeon Jungkook. Appartengono al segno del Bue anche altre personalità di spicco come Walt Disney e Margaret Tatcher.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti