Activision
Videogiochi

I 5 lanci più clamorosi nella storia dei videogiochi

Non solo Destiny: da Grand Theft Auto V a Call of Duty, ecco alcuni dei titoli che hanno fatto sfracelli nelle vendite al day one

Esistono alcuni giochi-evento, circondati da un'attesa spasmodica, che quando arrivano nei negozi frantumano un record di vendita dopo l'altro, mentre una quantità enorme di copie si volatilizza in una manciata di ore. Destiny è solo l'ultimo in ordine di tempo nel novero dei lanci da capogiro: altri titoli prima di lui sono riusciti nell'impresa di incassare qualche centinaio di milioni di dollari nel giorno dell'uscita (o poco più). 

Ecco allora, senza fare la classifica esatta dei primi della classe (sennò avremmo quasi tutti Call of Duty), 5 casi clamorosi e particolarmente rilevanti nella storia dei lanci di successo.

Destiny (2014)
Era atteso come uno dei più grossi eventi nella storia dei videogame, e tale si è confermato con dati impressionanti: il 10 settembre, giorno successivo alla pubblicazione, il produttore Activision rivela di aver venduto in 24 ore un numero di copie pari a 500 milioni di dollari. In sette giorni gli incassi si attestano sui 325 milioni di dollari per un totale, a spanne, di circa 5 milioni di copie. È il lancio di un nuovo franchise (non un sequel, quindi) più imponente di sempre.

Si dice che Destiny sia costato intorno ai 500 milioni di dollari, per quanto probabilmente questa cifra comprenda lo sviluppo iniziale, più la promozione e il marketing, più un investimento sui prossimi anni di implementazione. Ma con un inizio simile, se anche l'esborso fosse davvero tanto cospicuo, Activision e il team i sviluppo Bungie possono stappare casse di champagne.

Grand Theft Auto V (2013)
Quelli di Rockstar Games non sbagliano un colpo, e anzi con GTAV si superano: i dati ufficiali attestano che sono bastate 24 ore per far entrare nelle loro tasche 800 milioni di dollari (sono più di 11 milioni di copie vendute nel mondo). Le previsioni degli analisti ipotizzavano sì un successo, ma non così clamoroso: stimavano infatti la metà degli introiti.

A tre giorni dalla release, GTAV supera il miliardo di dollari di incassi e diventa il prodotto di intrattenimento che ha venduto più velocemente nella storia.

Call of Duty: Black Ops II (2012)
Prima di essere superato da GTAV, il secondo capitolo di Black Ops ha stretto in pugno il record per il più ricco lancio nella storia dei prodotti di intrattenimento: secondo i dati del produttore Activision, sono bastate 24 ore per incassare solo negli Stati Uniti 500 milioni di dollari. Il superamento del miliardo, su scala mondiale, avviene entro il quindicesimo giorno dalla release. Per la serie di Call of Duty è il quarto record di fila in quattro anni.

The Elder Scrolls V: Skyrim (2011)
Due giorni dopo il lancio il conto delle copie vendute tocca i 3,4 milioni. Nel giro di una settimana Bethesda (produttore e sviluppatore) annuncia di aver toccato i 7 milioni, comprensivi di vendite reali e di copie spedite ai rivenditori in previsione di un acquisto. Risultato: si stimano incassi pari a 450 milioni di dollari in dieci giorni.

Halo 2 (2004)
Questa è una pietra miliare fra i videogame che incendiano i botteghini. Dopo il successo del primo Halo e l'attesa costruita ad arte per il sequel, i produttori di Microsoft speravano di portare a casa 100 milioni, che all'epoca era una cifra enorme per il mercato dei videogiochi, senza contare che nel caso secifico stiamo parlando di un titolo che usciva solo per Xbox.

Halo 2 invece incassò 125 milioni di dollari nelle prime 24 ore, diventando il lancio più grosso mai visto nel mondo dell'intrattenimento - cinema compreso. Il che ha avuto anche un rilevante valore simbolico.

Ti potrebbe piacere anche