sport

Il "fair play" di Sock con Hewitt

"Out". La chiamata del  giudice sul primo servizio di Hewitt è di quelle che sembrano decise. E lo stesso tennista australiano, a Perth per la Hopman Cup (un torneo di inizio stagione in vista degli Australian Open) sembra convinto tanto da prepararsi a giocare la seconda. Quando... è proprio il suo avversario, il tedesco Sock a fermarlo con una frase che stupisce tutto e tutti: "Chiama il Challenge (il sistema di verifica elettronica di una pallina introdotto nel tennis da qualche anno), la palla era buona". Risate generali. Hewitt, ride e chiede chiarimenti. Lo stesso fa l'arbitro. Ma Sock è deciso e ripete "Chiama il Challenge, anzi: lo chiamo io per te". E challenge sia, allora. L'occhio elettronico dà ragione al tedesco, la palla era perfettamente sulla linea. Ace per Hewitt. Game, set and match per la sportività di Sock
Ti potrebbe piacere anche