The Killing US: buone notizie. Si va avanti con la terza stagione.
The Killing US: buone notizie. Si va avanti con la terza stagione.

The Killing US: buone notizie. Si va avanti con la terza stagione.

Vi ricordate? Difficile. Era l’otto agosto e molto probabilmente – e fatemi aggiungere anche, giustamente – non stavate leggendo questo blog, ma ve la stavate spassando in spiaggia da qualche parte. Fortunatamente possiamo risolvere la questione con un semplice link…Leggi tutto

Vi ricordate? Difficile. Era l’otto agosto e molto probabilmente – e fatemi aggiungere anche, giustamente – non stavate leggendo questo blog, ma ve la stavate spassando in spiaggia da qualche parte. Fortunatamente possiamo risolvere la questione con un semplice link, o raccontandovi brevemente qual’era la notizia. The Killing, serie thriller americana remake di un prodotto danese, era stata fermata dalla AMC alla fine della seconda stagione. Il caso principale era stato risolto, tutti  nodi erano venuti al pettine, gli ascolti non erano di certo esaltanti (ed è un peccato, ma d’altra parte ci perdeva chi non la guardava, non certo noi che eravamo fan) e s’era deciso di chiudere battenti. Personalmente ero anche contento; come abbiamo detto più volte, l’accanimento terapeutico nei confronti delle serie tv è molto spesso un vero e proprio dramma capace di trasformare un buon prodotto in un’enorme vaccata capace di incrinare il valore complessivo dell’opera. Vogliamo citare gli esempi di How I Met Your Mother? Lost? Dexter? Insomma, per una volta s’era deciso di smettere al momento giusto: una buona serie – sicuramente non uno di quei capolavori che porteremmo con noi nell’Isola Deserta – che finiva al momento giusto, lasciando un buon ricordo. E invece.

the-killing-amc-tv-show.jpg

E invece, niente: la AMC ha da poco annunciato che c’ha ripensato e che si andrà avanti. Forse il motivo di questa decisione sta nella carriera intrapresa successivamente dai due attori principali. Mireille Enos e Joel Kinnaman, entrambi molto bravi e molto azzeccati, sono al momento impegnati in grandi produzioni hollywoodiane. Lei la vedremo moglie di Brad Pitt in World War Z, mentre lui vestirà i (metallici) panni di Robocop nell’imminente remake del classico film di Verhoeven. Quello che è certo è che se ne andrà Billy Campbell, che nelle due stagioni precedenti ha recitato (malissimo) la parte del candidato sindaco Darrenn Richmon. Che dite? Peccato? Non proprio, contando che Campbell era la cosa peggiore di tutta la serie. A questo punto avete tempo fino all’anno prossimo per recuperare, qual’ora non l’abbiate ancora viste, le due stagioni precedenti. E noi ci lasciamo con 5 minuti delle migliori massime di Holder…

Ti potrebbe piacere anche

I più letti