Televisione

X Factor 12, Seveso Casino Palace: "Bowland, tifiamo per voi"

Intervista al gruppo eliminato al Tilt alla fine della quarta puntata del talent show di Sky Uno. Nei prossimi giorni esce l'inedito dei Seveso Casino Palace

Seveso Casino Palace X Factor 12

Francesco Canino

-

Fuori dalla gara un passo prima di presentare gli inediti. Per i Seveso Casino Palace il sogno di vincere X Factor 12 si è spezzato alla fine della quarta puntata, il 15 novembre, schiantandosi contro il muro del Tilt. “C’è bisogno della loro energia, finalmente hanno trovato la loro strada: è interessante scoprire dove porterà”, aveva esordito a inizio show Lodo Guenzi, ma nemmeno le parole del loro giudice sono bastate a convincere il pubblico, che ha preferito salvare Naomi (“la vera voce di questa edizione”, ha detto Fedez). La quota rock esce dunque di scena e le cose per i Gruppi si mettono davvero male. “Per questi tifiamo per i nostri amici Bowland”, raccontano i Seveso a Panorama.it.

Ragazzi, togliamoci ogni dubbio: Manuel Agnelli vi ha accusato di non avere un’identità musicale precisa. È davvero così?

Un sound ce l’abbiamo mentre l’identità di un gruppo si vede soprattutto nei brani inediti e non nelle cover. Certo, sappiamo di dover lavorare perché non siamo perfetti, ma abbiamo tutta la voglia di continuare a migliorarci.

Le critiche dei giudici vi hanno più ferito o infastidito?

Ci hanno spronato, mai ferito. Eravamo all’interno di un gioco e dunque abbiamo contestualizzato i commenti. Manuel è un giudice che sa giocare e ci piace: ci ha anche invitato a suoi concerti, in futuro. Fedez è molto diretto e lo abbiamo apprezzato, mentre Mara Maionchi è sempre stata carina con noi.

Con Lodo Guenzi, il vostro mentore in corsa, come avete lavorato?

Ci siamo trovati benissimo con lui. È molto disponibile, ci ha tenuto alle band impegnandosi al massimo. «L’importante è che vi divertiate», ci ha ripetuto spesso.

L’uscita di scena di Asia Argento e l'arrivo di Guenzi solo ai Live pensate che vi abbia penalizzato?

Ci siamo trovati bena anche con Asia, pur avendo lavorato con lei poco tempo. Sul passaggio non abbiamo nulla da dire. Il nostro percorso non è andato bene ai fini della gara ma umanamente e professionalmente sì: ci siamo messi in gioco e abbiamo sperimentato tantissimo.

In generale, le band partono sfavorite nei talent?

 

Le band non sono tanto da talent, è una cosa risaputa. Il livello di difficoltà è diverso perché una band suona sempre dal vivo. Ma per noi è stata comunque un’esperienza pazzesca, in un'edizione dove il livello del talento è altissimo. 

A proposito: è una gara ma non si percepisce mai un briciolo di competizione tra di voi, neppure nel Daily di X Factor. È davvero così?

“La competizione la lasciamo ai cavalli”, ci ha detto Lodo. È una gara con se stessi più che con gli altri. Tutti abbiamo cercato di lavorare il meglio possibile e non c’è mai stata tensione: nel loft ci siamo sempre aiutati, anche nei momenti di crisi.

Chi vincerà secondo voi?

Ci sono così tanti fuoriclasse che è difficile fare previsioni. Ma sarebbe fighissimo se vincessero i Bowland, l'ultima band in gara.

Siete stati eliminati a un passo dalla presentazione degli inediti, che avverrà nella quinta puntata. Il vostro quando esce?

Dovrebbe uscire a breve, forse già la prossima settimana, e sarà una sorpresa. È un bell’esperimento per ora non possiamo dire nulla.

Avete già in ballo qualche collaborazione?


Vorremmo lavorare con Big Fish, il producer delle Under Donna. Lo cercheremo fuori da X Factor perché è nata una bella sintonia. Ovviamente ci piacerebbe continuare a sentire anche Lodo.

Cosa capita da lunedì, con il ritorno alla "vita reale"?

Ci prendiamo qualche momento per capire come muoverci e poi faremo le nostre scelte, perché vogliamo che questo diventi il nostro lavoro. Di certo sentirete parlare a lungo di noi.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti