Televisione

Uomini e Donne: Nilufar ha scelto Giordano

Nilufar Addati lascia il programma con Giordano Mazzocchi. La stagione di Uomini e Donne si chiuderà con la scelta di Sara Affi Fella e Mariano Catanzaro

Nilufar Addati e Giordano Mazzocchi Uomini e Donne

Francesco Canino

-

Razionalità o sentimento, è questo l'eterno dilemma in amore. Una dualità cui non è sfuggita neppure Nilufar Addati, la tronista Uomini e Donne che, dopo sette lunghi mesi di trasmissione, nella puntata del 16 maggio è finalmente arrivata a una scelta, nonostante il rischio di un no fosse davvero alto. Ecco cos'è accaduto.

Uomini e Donne, la scelta di Nilufar Addati 

Più disastrosa di così, la giornata nella villa non poteva essere. La fuga romantica con i due corteggiatori doveva essere risolutiva per Nilufar Addati, invece è finita nel peggiore dei modi, con Giordano Mazzocchi che lascia l'abitazione infastidito dal doppio bacio che la bella napoletana - ventenne studentessa di Scienze della comunicazione con la passione per l'enogastronomia - si è scambiata con Nicolò Ferrari.

"La giornata in villa non è andata come volevo ma mia scelta la farò lo stesso", comunica a Nicolò con un biglietto, facendo innervosire il corteggiatore milanese. "Siamo sempre allo stesso punto: devo sottostare alle dinamiche di Nilufar e Giordano", commenta lui infastidito. "Sono preoccupato, sono tutti e due molto arrabbiati", sottolinea Gianni Sperti, fomentando le paure della tronista. "Hai paura di un no?", le domanda Maria De Filippi. "Arrivarci a un no, chissà se vengono questi due", ribatte lei realista.

 

Il no a Nicolò "Riccanza" Ferrari

In studio invece si presentano entrambi e così inizia il rito della scelta. Il primo è Nicolò Ferrari, 25enne lanciato dal docu-reality Riccanza, che incarna l'iconografia del principe azzurro dagli occhi chiari e i capelli biondi. Nilufar la prende larga e parte dagli inizi: "Il nostro è stato il percorso che mi ha toccato di più. Un sacco di prime cose le ho fatte con te qui dentro, compreso il primo bacio. Volevo qualcuno che assomigliasse a te in tutto e per tutto e con te sono stata me stessa nel miglior modo in cui posso esserlo", spiega.

"La razionalità mi ha portato sempre da te ma a vent'anni non me la sento di seguire la razionalità e voglio andare dove le mani e il mio cuore mi tirano. Per questo oggi non posso dirti che sei la mia scelta".


A quel punto Nicolò scoppia in un pianto dirotto che fa calare il gelo in studio. "Ti senti preso in giro, è questo che ti fa rabbia", sottolinea la De Filippi analizzando la situazione. "Ma di quello che si fa per sentimento e buona fede non ci si deve mai pentire". Il colpo di coda di Nicolò, dettato dalla rabbia, però è velenoso: "Un po' me l'aspettavo ma c'ho sperato sempre. Non mi è piaciuto che tu mi abbia usato per provocare Giordano: fino all'ultimo mi hai preso in giro. Ora non ti credo più: ci hai manipolato tutti e due". 

Nilufar ha scelto Giordano

Poi tocca a Giordano - campione olimpico di tentativi di abbandono del programma - fare il suo ingresso e ascoltare le parole di Nilufar. "A me la villa è servita per capire se seguire la testa o il cuore", osserva la tronista parlando al suo bel corteggiatore, 21 anni, istruttore di sci. "Di te mi piace che hai gli occhi trasparenti e ci posso guardare dentro. Ci sono anche un sacco di cose che non mi piacciono di te e le sai: è una lotta continua e ci siamo sempre urlati contro. Ma non ti vorrei diverso da come sei perché sennò non saresti tu".


Poi il gran finale: "Probabilmente ci scanneremo tutti i giorni e nonostante tutti i nonostante, la mia scelta sei tu". In studio cala il silenzio e Giordano esordisce con un "da dove inizio?" che lascia temere il peggio. Ma l'happy ending invece arriva inaspettato: "Il punto più basso l'hai raggiunto alla villa: lì è cambiato qualcosa, ma in positivo". Il suo è un sì. Ora non resta che aspettare le scelte di Sara Affi Fella e di Mariano Catanzaro.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti