Passano le settimane ma Gemma Galgani resta una delle protagoniste indiscusse del trono over di Uomini e Donne. In poco più di un mese la sua storia con Marco Firpo è già naufragata ed polemica aperta tra i due ex, che da diverse puntate ormai passano il tempo a battibeccare in maniera clamorosa. Quando c'è di mezzo la dama torinese, il clima in studio si fa rovente anche per via dello scontro permanente tra lei e Tina Cipollari, con l'opinionista irrefrenabile e sempre più sopra le righe.

Uomini e Donne, Gemma bacia Cesare
L'ultima conquista di Gemma è Cesare, un distinto veneziano che ama lo sport e la poesia, col quale la dama del trono over ha trascorso una serata romantica. Il neo corteggiatore viene punzecchiato da Tina Cipollari - lui si sbaglia e la chiama Gemma e Maria De Filippi scoppia a ridere senza riuscire a fermarsi - ma incurante delle ironie (a tratti anche fastidiose) provenienti da più fronti, si dice molto preso dalla Galgani e la invita a voltare pagina rispetto alle sue storie passate. "All'orizzonte ci sono nuvole bianche", dice con tono sognante. "Ha la faccia triste, si vede che lui non gli piace", interviene però puntuto Gianni Sperti - anche lui palesemente schierato contro Gemma - ma la conduttrice rivela che i due si sono baciati. 

Marco attacca la Galgani 
A non credere che la storia tra Cesare e Gemma decollerà è Marco Firpo, che chiede la parola ed entra a gamba tesa contro la ex, dandole della "vecchia gattona consumata". Lei non gradisce, risponde piccata ("taci, è la cosa più volgare che mi sia stata detta qui dentro") e sbotta contro l'uomo. "Non hai emozioni, sei arido e non sei mai stato interessato a me", replica offesa. Il battibecco, cominciato nella puntata di ieri, è terminato questo pomeriggio ma rischia di ricominciare anche nelle prossime settimane. "Ma se parlavi sempre di Giorgio Manetti: ci siamo conosciuti che parlavi di lui e ci siamo congedati che parlavi ancora di lui", rivela Marco. A quel punto Gemma s'infervora, chiude definitivamente la storia con lui e rivela: "Ti ho invitato a casa mia e tu non sei mai voluto venire". Il "fantasma" di Giorgio continua insomma ad essere evocato. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti