TV Zoom

La disfida dei talk: Renzi non fa decollare “Ballarò”, Floris cala

Giannini fotocopia gli ascolti di settimana scorsa

Ue: Renzi, a Bruxelles non vado con cappello in mano

Matteo Renzi durante l'intervista rilasciata a Massimo Giannini all'interno del programma "Ballarò", – Credits: Ansa

Su Rai 3 per la settima puntata stagionale di Ballarò, con Massimo Giannini alla conduzione, prevedeva in scaletta l’editoriale dell’ex vicedirettore de La Repubblica, dopo le 22.50 (quando ormai era finita Juventus-Olympiakos) le interviste a Matteo Renzi e Ilaria Cucchi, un passaggio di Fiorello e le presenze di Federico Rampini, Filippo Civati, Renato Brunetta e in menù i sondaggi di Alessandra Ghisleri. Il talk show ha registrato 1,556 milioni di spettatori e il 6,77% di share media. Su La7, invece, diMartedì, con Giovanni Floris alla conduzione, aveva in programma la consueta copertina di Maurizio Crozza, i sondaggi di Nando Pagnoncelli e in studio le presenze di Cesare Romiti, Piero Angela, Micaela Campana, Luciano Canfora, Giancarlo Caselli (che ha dialogato con Ilaria Cucchi), Maurizio Gasparri, Enrico Giovannini, Serena Sorrentino, Stefano Feltri e Flavio Tosi, ottenendo 909 mila spettatori e il 3,84% di share media.

Settimana scorsa Ballarò aveva portato a casa il 6,78% di share media con 1,508 milioni di spettatori, quindi “l’effetto Renzi” ieri non si è sentito, visto che il dato è la fotocopia di quello di sette giorni fa. Floris, invece, ha perso circa 100mila spettatori, scendendo sotto il muro del milione, visto che il 29 ottobre aveva fatto il 4,53% di share media con 1,015 milioni di contatti.

 

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti