Ascolti 7/8: Matteo Renzi non fa volare “In Onda”

Il premier non esalta il programma di Sottile

Barbara Pepi

-

Dentro il mix c’era l’anima politica sardoniana, ma anche quella del cronista furbo Sottile. Nonostante gli sforzi, In Onda ha ottenuto più o meno gli stessi spettatori della settimana precedente, con uno 0,6% in più che non sembra sufficiente a ripagare un impegno e una scaletta molto più ricchi del solito. Nonostante Matteo Renzi ospite solitario, e poi il dibattito con Marco Travaglio tra gli ospiti e quindi il finale a sorpresa con la mamma di Fabrizio Corona, In Onda non ha fatto il botto. Il grafico che raduna le curve delle principali generaliste mostra comePiero Angelasia partito in chiaro vantaggio sul film in prima tv su Canale 5. Ma già dopo venti minuti The Face of love aveva agganciato SuperQuark, sorpassando più chiaramente il programma rivale dalle 22.20 in poi e chiudendo in testa alle 23.05 circa con quasi il 17% di share. Quando è terminata la pellicola sentimental-drammatica con Annette Benning, la trasmissione di Rai 1 è tornata in vetta agli ascolti toccando il 17,5% prima della chiusura, intorno alle 23.30. 

 Tra i titoli in evidenza su SkyCinema Max Wyatt Earp ha riscosso 174 mila spettatori. Tra le native digitali free su La5 la serie The secret circle ha ottenuto 130 mila spettatori e lo 0,71% di share; su Rai MovieL’aereo più pazzo del mondo sempre più pazzo, a quota 265 mila e 1,41% di share; su Rai Premium la replica di Terra ribelle – Il nuovo mondo ha conquistato 173 mila spettatori e lo 0,96% di share. Su Iris il film horror di culto Ore 10: Calma piatta ha totalizzato 314.000 telespettatori con uno share dell’1,68%. Su Top Crime The Closer ha conquistato 317 mila spettatori e l’1,72%, su Cielo Horror Movie ha conseguito 197 mila spettatori e l’1,04% di share.

© Riproduzione Riservata

Commenti