lampedusa-ra1-claudio-amendola-carolina-crescentini
TV Zoom

Ascolti 20/09: esordio positivo per Lampedusa, malissimo Politics

La fiction di Rai 1 ha ottenuto il 17% di share, 4,169 milioni di spettatori

Sette giorni fa tutti aspettavano di vedere come sarebbe finita la partita tra Gianluca Semprini su Rai 3 e Giovanni Floris su La7, ma poi il fenomeno della serata era stato Stasera tutto è possibile, arrivato non troppo distante dalla fiction di Rai 1 (Catturandi) e dalla Champions League in chiaro su Canale 5.

Ieri, con un titolo più tosto sull’ammiraglia, Lampedusa, con Carolina Crescentini e Claudio Amendola (vincente con 4,169 milioni di spettatori e il 17%), e con su Canale 5 una replica di Checco Zalone (Cado dalle nubi a 2,984 milioni e 13,1%), lo show su Rai 2 di Amadeus è arrivato ancora terzo in graduatoria, ma calando a 2 milioni e 9,2% di share (400 mila e oltre 2 punti in meno).

Si è molto contratto anche il risultato del film di Italia 1 (la prima tv di Una spia non basta si è fermata a 1,187 milioni e 4,93%), che è stata di fatto battuta da DiMartedì, che con la sua durata sterminata ha fermato su La7 fino all’una di notte 1,060 milioni di spettatori con il 5,94%, superando pure il film di Rete 4 (Belly of the beast 983mila e 4,1%), nonché la novella accoppiata info by Daria Bignardi di Rai 3, con Politics che dopo il minuto di presentazione a 1,7 milioni è calato a precipizio ed ha portato a casa solo 726 mila spettatori ed il 2,9% di share, mentre dalle 23 circa in poi Mi manda RaiTre si è attestato ad un risultato solo relativamente e lievemente migliore (657 mila e 4,56%).

Eppure stavolta Semprini si era giocato un po’ meglio la partita: puntando sull’avvio con Matteo Salvini (che ha ridato del traditore a Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano e acceso un alert anche su Sergio Mattarella), mettendo quindi a dibattere Sergio Cofferati e Irene Tinagli, virando sulla cronaca con il caso tristissimo di Tiziana Cantone. Dall’altro lato della barricata però, Floris è partito con Massimo Giannini, ha sparato la botta dieci minuti prima delle 22.00 con Maurizio Crozza, e poi ha distillato le presenze di Mario Monti, Elsa Fornero e Maurizio Landini. Quando dall’altro lato della barricata è partito Salvo Sottile, in campo su La7 sono scesi Antonio Catricalà, Marcello Ticca, Emmanuela Bertucci, Paola Meo a tenere botta sul versante pop green.

In prime time il cinema ha riscosso l’1,7%, l’intrattenimento lo 0,3%, Fox l’1,2%, il calcio il 5,1%.

Tra i titoli in evidenza su SkyCinema 1 Qualcosa di buono ha riscosso 194 mila spettatori. In tema calcio, su Sky Milan-Lazio ha conquistato 994mila spettatori ed il 3,95% di share. Lo stesso match su Premium ha raccolto 642 mila spettatori pay con il 2,6%. Su Sky inoltre Leicester-Chelsea di EFL Cup ha conseguito 90 mila spettatori e lo 0,4% dopo i tempi supplementari e la Serie B 253 mila spettatori e l’1,01% di share.

Tra le mini generaliste free su Rai 4 in prima serata tra le 21.00 e le 23.00 G.I Joe-La vendetta a 486 mila e 1,96%; su La5 Grande Fratello Vip ha conquistato 177 mila spettatori e 0,94% di share; su Rai Movie Un ragionevole dubbio ha raccolto 491 mila spettatori e 1,95%, su Rai Premium Sea Patrol ha totalizzato 225 mila spettatori e 0,9% di share.

Su Iris il film Il cavaliere pallido ha ottenuto 672 mila spettatori e 2,9%, su La7d Grey’s Anatomy a 155 mila e 0,8%; su Top Crime 100 Code ha portato a casa 206 mila spettatori e 0,85%, su Real Time Ma come ti vesti? 300 mila e 1,2% e poi a 246 mila e 1,04%.

Su Cielo 4 Ristoranti ha conseguito 290 mila spettatori e l’1,25%; su Tv8 Singing in the car a 330 mila e 1,36% e poi Ritorno a Cold Mountain a 302 mila e 1,43%. Su Mediaset Extra la no-stop live di Grande Fratello Vip a 179 mila e 1,32% tra le 11.20 del mattino e le due di notte.

(www.tvzoom.it)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti