Ascolti 19/1: la D’Urso perde con Giletti, ma straccia la Venier

La battaglia degli ascolti della domenica

tvzoom

-

Chi pensava che la prima parte di Domenica Live, quella con i contenuti più hot, potesse battere L’Arena di Massimo Giletti è rimasto deluso.

Ieri l’ammiraglia Rai ha dominato la scena per larga parte della giornata. È rimasta sempre in testa alla mattina e poi fino al primo pomeriggio. Barbara D’Urso ha sorpassato Domenica In soltanto quando con la seconda parte di Domenica Live Storie (con la vicenda del padre fuggito con il figlio di otto anni e quella di Francesca Testasecca, la miss dimagrita di 15 chili) e poi con l’ultima parte di Domenica Live (con Loredana Lecciso e Riccardo Fogli) si è confrontata con i segmenti di Mara Venier, con Rai 1 sempre in ritardo rispetto alla concorrenza del contenitore del Biscione e autorizzando anche una piccola risalita rispetto a sette giorni prima sia di Quelli che il calcio su Rai 2 che di Kilimangiaro su Rai 3.

Niente di strano così subito dopo, con la D’Urso che ha chiuso al 16% e la Venier che invece ha terminato al 13%, che la prima parte di Avanti un altro prevalesse sulla prima parte de L’Eredità.
Per quello che riguarda il calcio, su Sky alle 12.30 Udinese-Lazio ha raccolto 590 mila spettatori ed il 3,01% di share; le partite pomeridiane hanno ottenuto 1,619 milioni e l’8,4% di share su Sky. In prima serata il posticipo Milan-Verona ha riscosso 1,392 milioni di spettatori ed il 4,83% di share.

Su Premium Calcio, invece, gli incontri delle 15.00 hanno ottenuto 1,2 milioni di spettatori ed il 6,23% di share; in prima serata, invece, Milan-Verona ha conquistato 998 mila spettatori ed il 3,49% di share.

(www.tvzoom.it )

© Riproduzione Riservata

Commenti