Ascolti 13/10: Formula 1 e MotoGP vanno fortissimo

La giornata tv di ieri è stata caratterizzata dai motori

tvzoom

-

La lite tra Renato Brunetta e Fabio Fazio a Che tempo che fa ha scaldato un po’, assieme al solito picco firmato Luciana Littizzetto, gli ascolti del programma di Rai 3, che anche ieri su questo indicatore ha fatto meglio di Io Canto su Canale 5.

Il programma di Fazio è stato davanti a quello di Gerry Scotti però solo fino alle 22, finendo dietro da quel momento in poi anche alla sorprendente performance di Ncis su Rai 2. Sorprendentemente negativo è stato invece l’esito del debutto di Lucignolo, rotocalco che attestandosi al 4,97% di share entra nella lista dei flop dei programmi d’informazione made in Cologno in questo autunno tv.

Domenica 13 ottobre sono stati i motori a farla da padroni al mattino. Il Gp di F1 del Giappone, vinto da Sebastian Vettel e con Fernando Alonso solo quarto (in onda sia in chiaro che su Sky), su Rai 1 è cresciuto fino al 32% di share del finale di gara, intorno alle 9 e 40.

Gli appassionati non hanno più di tanto seguito i commenti del post gara e si sono spostati in massa su Italia 1: il MotoGP della Malesia, vinto da Dani Pedrosa, ha infatti raccolto nel finale il 20% di share circa.

Tra i titoli in evidenza su SkyCinema 1 Vicini del terzo tipo ha conquistato 278 mila spettatori. Su Sky la partita di Serie B Palermo-Pescara ha ottenuto 227 mila spettatori e lo 0,86% di share, mentre nella fascia del posticipo Premium Calcio ha conseguito 113 mila spettatori e lo 0,43% di share.

Per quello che riguarda infine la Formula 1, il Gp del Giappone, pure trasmesso in chiaro dalla Rai, ha riscosso sulla piattaforma satellitare 351 mila spettatori ed il 4,68% di share, con il 57% di permanenza e 451 mila spettatori complessivi con le repliche.

(www.tvzoom.it )

© Riproduzione Riservata

Commenti