TV Zoom

Ascolti 07/02: la serata d’apertura del Festival fa il picco con Ricky Martin

La diretta dall’Ariston è stata vista da 11,374 milioni di spettatori, il 50,37% di share

Sanremo 2017

tvzoom

-

Sanremo è sempre Sanremo. Molte emittenti hanno visto le loro prestazioni più che dimezzate e non è una novità assoluta, quando in ballo c’è la concorrenza della prima serata del Festival.

Ieri la puntata d’esordio della 67esima edizione è andata molto forte. Hanno funzionato bene gli aperitivi (PrimaFestival 8,039 milioni e 30,05%, Sanremo Start a 10,993 milioni e 38,28%), è stata esplosiva la prima parte della kermesse (13,176 milioni di spettatori e 50,1%), ha fatto lievitare un po’ lo share la seconda (6,122 milioni e 52,02%), per una media complessiva (a 11,374 milioni e 50,37%) senza tanti precedenti soprattutto in termini di share.

E’ andato molto forte, inoltre, anche il DopoFestival, a 2,596 milioni e il 43,09% con la prima parte e poi a 1,336 milioni con il 35,5% con la seconda. Se si confronta l’edizione di Carlo Conti con Maria De Filippi alle due precedenti, al lordo delle differenze di durata e di pezzature, il saldo è interamente positivo rispetto all’anno scorso (11,1 milioni e 49,5% con Virginia Raffaele), lo è parzialmente (sullo share) rispetto alla prima (11,767 milioni e 45,93% con Emma, Arisa e Rocio ad affiancare il direttore artistico).

Se si considerano i risultati dal 2000 a oggi, emerge invece come abbiano fatto più share della coppia Conti-De Filippi, soltanto edizioni vecchie almeno dieci anni: la prima puntata della prima edizione di Fabio Fazio (15,9 milioni e 57,18%) nel 2000, quella del 2001 di Raffaella Carrà (12,1 milioni e 52%), quella di Pippo Baudo del 2003 (12,461 milioni e 56,22%), quella di Paolo Bonolis del 2005 (12,2 milioni e 54,78%).

Altro aspetto rilevante, Conti è riuscito a migliorare il risultato della sua personale terza edizione, quando cioè era lecito aspettarsi un fisiologico logorio dell’effetto evento.

L’idea di "accoppiarsi" con la De Filippi pare ,quindi, anche da questo punto di vista, fino a questo momento, decisamente vincente. Anche perché così la concorrenza di tutti, anche di Mediaset, casa della signora Costanzo, è stata decisamente blanda.

Una sola proposta ieri ha superato il 5%: su Canale 5 il film Il discorso del Re (1,474 milioni e 5,54%). Poi tutti gli altri sono andati sotto quota 1 milione: su Rai 3 il film E venne il giorno a 981 mila e 3,34%, su Rai 2 i cinque episodi di Criminal Minds a 932 mila e 4%, su Rete 4 Scarface a 740 mila e 3,28%, su Italia 1 i telefilm dei super eroi a 599 mila e 2,94%, su La7 DiMartedì a 572mila e 2,54%.

Il momento di massimo ascolto della serata, alle 21.40, a quota 16,131 milioni di spettatori ed il 52,33% di share, è coinciso con la presenza sul palco di Raoul Bova che presentava l’esibizione di Elodie, ma poco di meno ha conseguito il tributo a tutte le forze di polizia (e non) al servizio dei cittadini italiani, con una vasta rappresentanza ospitata sul palco.

Non ha superato questa soglia, subito dopo, la "copertina" di Maurizio Crozza (15,4 milioni e 52,11% alle 22.14). Alle 22.45 è arrivato un altro momento topico: 52% superato con Tiziano Ferro e Carmen Consoli e poi con l’esibizione di Albano.

Lo share da quel momento ha iniziato a salire (54,4% con Paola Cortellesi e Antonio Albanese). Poi non ha affatto nociuto agli ascolti la lunga parentesi con Ricky Martin (appena sotto i 10 milioni, ha fatto il picco di share del 57,12% alle 23.51), con la fase successiva in progressivo ma lieve calo: Diletta Leotta, Ubaldo Pantani, Raoul Bova e Rocio Munoz tra il 54 ed il 55% e poi Clean Bandits al 53%, Valentina Diouf e Marco Cusin al 52%, Rocco Tanica al 51%, la lettura finale della graduatoria al 51%.

Sky ha conseguito il 5,65% nell’intera giornata e il 6,8% in prima serata. In prime time il cinema ha ottenuto l’1,12%, sport e calcio il 3,7%, Fox lo 0,64%. Altro elemento importante della serata è stata quindi la resistenza arcigna del posticipo di Serie A.

Roma- Fiorentina sulle pay ha battuto Canale 5 e Il discorso del re. Su Sky la partita dell’Olimpico ha ottenuto 1,154 milioni di spettatori ed il 3,9%, su Premium 591 mila spettatori ed il 2%.

Tra le native digitali free, inoltre, su Tv8 Sexy Movie in 4D ha riscosso 322 mila spettatori con l’1,16%. Su Rai Movie, invece, Dead Man Down-Il sapore della vendetta, ha ottenuto 291 mila spettatori e l’1,04%; su Rai 4 Solomon Kane ha riscosso 311 mila e l’1,05%; su Rai Premium Mannaggia alla miseria ha portato a casa 201 mila spettatori e lo 0,8%; su La5 Romeo e Giulietta ha avuto 138 mila spettatori e lo 0,5%; su Iris il film Carnage ha ottenuto 230 mila spettatori e 0,8%, su La7d Grey’s Anatomy ha attratto 98 mila spettatori con lo 0,32%; su Top Crime The Mentalist ha convinto 217mila spettatori con lo 0,71% di share; su Nove O’ Mare mio a 284 mila con lo 0,93%, su Cielo 4 case a 126 mila e 0,43%, su Real Time Vite al limite a 243mila e 0,8%, su Rai Sport 1 Catania-Matera a 168 mila e 0,57%.

In access su Nove Boom! ha conquistato 479 mila spettatori con l’1,71%. Al pomeriggio su Real Time Amici a 449 mila spettatori con il 2,9%, su La5 per L’Isola dei famosi extended version 197mila spettatori e 1,7%.

(www.tvzoom.it)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ascolti 06/02: benino l’Isola, bene i Bastardi di Pizzofalcone

Il reality show di Canale 5 ha ottenuto 3,7 milioni di spettatori, il 18,8% di share

Sanremo 2017: effetto De Filippi sugli ascolti, stasera Totti e Keanu Reeves

Nella seconda puntata in arrivo il trio Brignano-Insinna-Cirilli, Robbie Williams, Biffy Clyro, Giorgia e l'attrice Sveva Alviti

Commenti