Francesco Canino

-

C'ha preso gusto con la conduzione Annalisa Scarrone e dopo il successo di Tutta colpa di Einstein, dal 4 dicembre fa il bis con Tutta colpa di Galileo, l'inedito docu-viaggio alla scoperta delle meraviglie dello spazio, in onda su Italia 1 da domenica 4 dicembre in seconda serata. Nato sull’onda del viaggio al Cern di Ginevra lo scorso anno, la cantautrice raggiungerà il Centro Astronautico Europeo per esplorare l’infinitamente grande dell’Universo, sulle orme di Galileo. 

Tutta colpa di Galileo, al via il docu-viaggio di Annalisa
Il viaggio in tre puntate, interamente raccontato in prima persona da Annalisa, conferma la sua attitudine alla conduzione. La cantautrice, laureata in Fisica e grande appassionata di scienza, non farà mancare al pubblico diverse parentesi musicali. Tutta colpa di Galileo incomincia questa sera dal Planetario di Milano, per poi fermarsi al Politecnico, precisamente presso la Facoltà di Ingegneria Aerospaziale: qui la Annalisa conduttrice intervisterà la Professoressa Amelia Ercoli-Finzi, la prima donna italiana laureata in Ingegneria Aerospaziale, tra gli ideatori di Rosetta, la missione che con una sonda ha raggiunto il suolo di una cometa.

Annalisa raggiungerà poi la sede del Centro Astronautico Europeo (EAC), a Colonia, dove vengono reclutati e formati gli uomini e le donne che parteciperanno alle missioni a bordo del laboratorio Columbus. Complici gli istruttori del centro, la cantante proverà in prima persona alcune delle attività di addestramento degli astronauti. Nel corso dei tre appuntamenti, verranno anche approfonditi i legami tra la grande industria della moda, della cucina e della cultura con lo spazio per poi passare alla terra vista dal cielo e di tutta la costellazione di saltelli, direttamente dalla sede italiana dell’European Space Agency di Frascati. Tutta colpa di Galileo è targato DueB Produzioni.

Samantha Cristoforetti e gli altri incontri
Tutta colpa di Galileo sarà anche il modo per incontrare alcune delle "eccellenze italiane dello spazio" e per raccontarli in maniera inedita. Annalisa intervisterà infatti tre astronauti italiani, a cominciare da Samantha Cristoforetti, primo astronauta donna del centro Astronautico Europeo di Colonia che con la missione ISS Futura del 2014/2015 ha conseguito il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo (ben 199 giorni). Ci saranno poi anche Paolo Nespoli, prossimo alla partenza di una nuova missione, e Luca Parmitano, il primo italiano ad effettuare un'attività extraveicolare con sei ore e 7 minuti di passeggiata spaziale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Da Padova il live di Annalisa a Panorama d'Italia

Annalisa: "Vi racconto il Cern e la fisica in chiave pop"

Al via da domenica il viaggio in tre puntate per raccontare il Cenr di Ginevra

Tutta colpa di Einstein: Annalisa debutta alla conduzione su Italia 1

Nel 2009, la cantautrice lanciata da "Amici" si è laureata in Fisica a Torino

Commenti