TVOI_SIGLA
Televisione

The Voice 3: Noemi attacca gli haters, Fedez conquista tutti

La giudice sbotta contro "gli odiatori" che la criticano via social network

 

E' Fedez il "reuccio" della seconda puntata dei Live di The Voice. Il rapper trasversale, passato dall'ospitata ad Amici - lo scorso sabato - e riconfermato dietro il bancone della giuria di X Factor, ieri sera non si è fatto mancare il passaggio chez Federico Russo nel talent di Rai Due: prima si è esibito con alcune delle concorrenti dei quattro team, poi ha duettato con Noemi e in entrambi i casi ha strappato applausi e consensi. 

Sarah Jane batte Aj Summers

Tra i sedici talenti sono ancora in gara, si parte con quelli del team Facchinetti. Il primo ad esibirsi è Aj Summers, seguito da Sarah Jane Olog. "La stimo molto, sei sempre più forte", ammette Noemi riferendosi alla sua ex corista. "Siamo soddisfatti e orgogliosi di questi ragazzi", sottolinea Roby Facchinetti prima del verdetto del televoto che premia ancora una volta Fabio Curto e Chiara Dello Iacovo. "Aj è un diversamente rapper, per te non era facile imparare a cantare. Per Sarah Jane è forse l'ultima possibilità per diventare una cantante di serie A", commenta Francesco Facchinetti che assieme al padre sceglie Sarah Jane Olog. Il giovane rapper lascia il palco in lacrime.

I fantastici quattro di Pelù

La gara prosegue con i "fantastici quattro" di Piero Pelù, ovvero Roberta Carrese, Alessandra Salerno, Ira Green e Marco De Vincentis. Il verdetto è sofferto per il coach quando scopre che il pubblico da casa ha premiato Roberta Carrese e Ira Green. "Per onestà con me stesso e per seguire le indicazioni del pubblico, porto avanti Marco", spiega Pelù. "Alessandra non fermarti qui, sei un talento pazzesco, sei una delle migliori di questa edizione", la consola Facchinetti jr.

Lo sfogo di Noemi

Il ritmo dello show scorre liscio tra esibizioni ed eliminazioni, fino al momento del team dei "fiori d'acciaio" di Noemi. La coach sceglie di far cantare per la prima volta in italiano Keeniatta, poi si esibiscono Thomas Cheval e a seguire Andrea Orchi e Marianè: i primi due sono i più votati da casa mentre la cantante, dopo una decisione piuttosto dura, elimina Marianè tra i fischi del pubblico. A quel punto Noemi sbotta prendendosela con gli haters (gli odiatori) che sui social network l'hanno attaccata per la sua scelta: "Invito a uscire da Facebook dove ho ricevuto commenti molto sgradevoli e a fare l'amore piuttosto che stare davanti al computer e fare le s...e! - ha commentato visibilmente irritata - Io avrò sbagliato ma penso che la musica sia anche al di fuori di The Voice".

Il "teltie" di Fedez e il premio di J-Ax

Sul palco torna ad esibirsi Fedez in coppia con Noemi e al termine della canzone il rapper, l'amico J-Ax e Federico Russo si "sparano" un "teltie", ovvero - spiega coach Ax - "l'autoscatto di chi sta a casa, da fare davanti alla tv con lo sfondo di noi tre". Poi tocca ai suoi talenti chiudere la serata e uno dietro l'altro salgono sul palco Lele, Sara Vita Felline ("È la sorpresa di The Voice", sottolinea il rapper), Maurizio Di Cesare e Carola Campagna, che incassa complimenti di tutti i giudici. "Carola ha alzato l'asticella e solo Jordan può arrivarci. Sei pronta per una carriera pop o alla Violetta", ammette J-Ax che poi elimina Lele ma gli promette un futuro nel suo team: il cantante vuole infatti che lo aiuti nella stesura degli inediti e a scrivere un brano per il suo prossimo disco. 

Otto inediti per i semifinalisti

Si chiama Story of my life l'iniziativa svelata sul finale di puntata: tutti i talenti ammessi ai Live dovrenno scrivere una frase o un racconto che li rappresenta e questi saranno lo spunto di partenza per la realizzazione di un brano inedito. Se negli anni passati questo "privilegio" era riservato solo ai finalisti, quest'anno sale a otto il numero di inediti che saranno cantanti da tutti i semifinalisti. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti