Televisione

The Voice: 5 cose da sapere sui Live della terza edizione

Cinque puntate, condotte da Federico Russo, per stabilire il vincitore del talent

photocall 'The Voice of Italy-live'

Francesco Canino

-

È tutto pronto per i Live di The Voice of Italy. Dopo le lunghe fasi di selezione e scrematura, il talent show di Rai Due condotto da Federico Russo entra nel vivo della gara: da questa sera sul palco saliranno infatti i venti concorrenti scelti dai quattro coach - Noemi, Francesco e Roby Facchinetti, J-Ax e Piero Pelù - per contendersi la vittoria finale e un importante contratto discografico. Ecco cinque cose da sapere.

Tutti i numeri dei Live

È una macchina complessa quella di The Voice, che coinvolge oltre 200 persone, come ha spiegato ieri durante la conferenza stampa finale il produttorre e capo progetto Pasquale Romano. Quanto ai concorrenti, alle Blind Audition sono partiti in 101 ma solo venti talenti si contenderanno la vittoria finale (cinque per ogni team): durante i Live, i cantanti si esibiranno dal vivo con una band di dodici elementi e ogni performance sarà accompagnata da coreografie e giochi scenografici. 

Il televoto

Dopo il duro lavoro di selezione, la palla ora passa al pubblico attraverso il televoto. "Per fortuna, perché decidere tutto fino alla fine sarebbe stato too much", spiega ironica Noemi. A superare le varie fasi saranno infatti i più votati dal pubblico - tre nella prima puntata dei Live poi a scalare - mentre un concorrente sarà ancora scelto dal coach. "Sono curioso di capire cosa preferisce il pubblico: non esiste una formula per il successo e non possiamo prevedere chi vincerà", sottolinea J-Ax.

La finale 

Alla finalissima del 27 maggio arriveranno solo quattro talenti, uno per ogni squadra, ma solo i due più amati dal pubblico si contenderanno il titolo di The Voice of Italy dopo aver affrontato sfide incrociate e duetti con i grandi ospiti musicali (ad oggi ancora non è stato ufficializzato alcun nome, neppure per la prima puntata). Il vincitore si aggiudicherà un contratto discografico con la Universal Music

La Web Room e i social

Con l'avvio del Live si riapre anche la Web Room gestita da Valentina Correani, che annuncia le novità: "Quest'anno partiremo mezz'ora prima della diretta televisiva con un pre The Voice con coach e concorrenti, ma ci saranno i soliti collegamenti durante lo show e alla fine un dopo The Voice di circa venti minuti". La produzione del talent show rimarca poi il grande successo del programma sui social: solo su Twitter, le interazioni si sono moltiplicate e i followers sono aumentati del 148%.

Il successo di Suor Cristina

Ieri, nel corso della conferenza stampa, J-Ax è tornato a parlare anche di Suor Cristina Scuccia, la vincitrice della scorsa edizione di The Voice. "Sono contento che in Giappone sia esplosa e che abbia tanto successo - ha spiega il rapper - In Italia non le è stata data la possibilità di aver un singolo in rotazione nelle radio, cosa molto importante per un artista. Almeno all'estero qualcuno ha capito il progetto che è stato realizzato, mentre da noi no". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

The Voice 3: il concorrente transgender passa ai Live

Dany Petrarulo canta un brano di Conchita Wurst e conquista Noemi

The Voice 3: prima puntata dei Knockout, bocciata Chiara Iezzi

Dieci i talenti scelti ieri sera che approdano direttamente alla fase dei Live

The Voice 3: passa Sarah Jane Olog, ex concorrente di Amici

Non accede alla fase successiva Denise Cannas, la cantante celtica

Commenti