The Voice 2, all'Ellen Degeneres Show la parodia di Suor Cristina

Tutto sull'ultima puntata delle Battles: questa sera si parte con la fase di Knockout, che dimezzerà i concorrenti di ogni team

The Voice 2 Battles

Questa sera al via la fase di Knockout, con 10 concorrenti per ogni team: ogni giudice ne porterà ai Live solo 5  – Credits: (Ufficio Stampa)

Francesco Canino

-

Secondo appuntamento con le Battles mercoledì sera, l’ultimo prima della fase di Knockout che andrà in onda oggi in prima serata su Rai Due. The Voice 2 infatti raddoppia questa settimana e gli occhi sono già tutti puntati sulla prossima esibizione di Suor Cristina, che è finita ancora una volta sulla tivù americana grazie ad una divertente parodia che le è stata tributata nello show di Ellen Degeneres

LA PRIMA BATTAGLIA. Ma facciamo un passo indietro alla puntata. Battezzano il palco il siciliano Alessio Buscemi e l’hipster Francesco Marotta. Nell’rvm, lo special coach Riccardo Cocciante sfiora il para-filosofico per spronarli: “Vorrei vedervi nell’intensità dell’interpretazione e poi nella forza della disperazione”. Più pragmatica Raffaella Carrà: “Dovete battaglià”, dice con accento romanesco. “Li ho sgamati: erano troppo timidi”, sottolinea poi J-Ax secondo cui la scelta è davvero difficile. “Questi due ragazzi hanno fatto dei miglioramenti incredibili: mi avete dato energia e tutto quello che volevo da voi”, dice la coach che alla fine sceglie Francesco.

LE ALTRE SFIDE. Prosegue il team di Noemi con Stefano Corona e Federica Graziani. “Rappresentano lo stesso modo di percepire la musica, ma con delle sfumature differenti”, dice la coach alla fine dell’esibizione - molto urlata - e poi porta avanti Stefano. Tocca a Piero Pelù, che sul ring fa salire Daria Biancardi e Federica Bensi, la 18enne che sul palco sfodera grinta e carattere. Per loro ci sono anche i consigli della mitologica Loredana Bertè: “Io pure ho litigato con la vita e quando canto mi sfogo”, racconta la cantante, in forma strepitosa come non si vedeva da tempo. Alla fine passa Daria.

PUNGENTE RAFFA. Severa, severissima la Carrà durante le prove, quando stuzzica gli aspiranti cantanti e detta le regole. Strepitosa con Vittoria De Santis, ex di X Factor 5 (con le Cafè Margot): “Troppe manfrine, vai liscia”. Ma pizzica anche l’avversaria Rosy Lerro: “Non puoi iniziare con le gambe mosce”. Grande lavoro per la coach: “La mia scelta non è solo dal punto di vista vocale ma è fatta pensando al futuro del programma: ho bisogno di grinta” e alla fine sceglie la De Santis (che con gli occhiali pare la Signorina Carlo di Anna Marchesini).

GLI STEAL. Anche stasera non sono mancati i ripescaggi, che hanno rimesso in gioco alcuni dei concorrenti. Una delle sfide più intense è quella tra Valeria Marchetti e Angela Nobile, con Piccolo uomo. “Quando proponi un brano così gigantesco, hai il dovere di lasciarlo così com’è”, puntualizza subito Rocco Tanica ad Angela. Che però poi vince la sfida. Lo Steal scatta per la Marchetti, ripescata da Pelù: “Tu m’hai colpito al cuore”, gli dice il suo nuovo coach. Il secondo ripescato è Andrea Ori, il rocker timidone: Pelù gli preferisce Nadia Marino e proprio quando il cantante sta per abbandonare lo studio, J-Ax pigia il pulsante per lo Steal (e Ori torna sul palco con un’espressione che più catatonica non si può). La Carrà salva invece Sasha Susino, che scoppia a piangere, salvata in extremis dopo aver perso la battaglia canora con Giorgia Pino del team di Noemi. Ed è proprio la cantante romana a premere per l'ultima volta il pulsante, rimettendo in gioco Yvonne Tocci, a cui J-Ax ha preferito Giusi Scarpato. “E’ fantastica, hai fatto bene Noemi”, sottolinea la Carrà.

FENOMENO SUOR CRISTINA. In attesa di rivederla domani sera nello scontro diretto con Benedetta Giovagnini, Suor Cristina continua a far parlare di sé. Dopo i milioni di visualizzazioni, i tweet tendenza endorsement di Alicia Keys e Whoopi Goldberg, ieri è arrivata la consacrazione definitiva all’Ellen Degeners Show, il talk show americano dalla Nbc condotto dalla celebre attrice comica. Gli autori si sono infatti ispirati alla performance di Suor Cristina per proporre il bizzarro Ellen’s got nun talent e trovare un’altra suora di pari talento: così, dopo aver trasmesso una clip del talent di Rai Due (con tutto il corollario di facce stupite di J-Ax & co.), in studio sono entrare tre improbabili e fintissime religiose, che hanno mostrato alla conduttrice i loro talenti. La prima è Mary, che si è esibita in alcune capriole acrobatiche, strappando applausi e risate; poi è toccato a Theresa Marie, una strampalata ventriloqua che per far parlare il pupazzo Rocco muoveva la bocca in maniera troppo evidente. E per finire, ecco Marie Claire - “adoro il suo magazine”, dice ironica la conduttrice - che si spaccia per pole dancer ma in realtà realizza appena qualche goffo movimento sulla pedana. Stracult. 

 

GLI AFORISMI DI J-AX. Potevano forse mancare anche questa sera gli Ax-forismi? Certo che no e dunque ecco alcune delle perle del rapper milanese. “Prendere note più alte di Michael Jackson richiede la castrazione chimica”. “Vi avevo chiesto un’esibizione con le pistole spianate e siete arrivate con la borsa piena di lingotti d’oro, soldi e fucili”. “Andrea hai cantato come un evaso che ha appena seminato la polizia”. “Sentire un milanese cantare in napoletano, c’era il rischio di vedere Eddie Murphy doppiato da Jerry Calà”. “Hanno cantato come se si stessero prendendo a schiaffi per lo stesso uomo”. “Il razzo di Marco a un certo punto è sceso dal cielo ed è esploso”. “Giusy sei sempre stata sottovalutata, ma ti voglio portare così in alto da vedere il cadavere di tutti sta gente scorrere”. “Carolina hai questo mood da ragazza più popolare della scuola che il giorno degli esami telefona per lanciare l’allarme bomba”.

© Riproduzione Riservata

Commenti