Ennesima aggressione per l'inviato di Striscia la Notizia, Luca Abete. Domenica 12 marzo il volto delle inchieste più scottanti del tiggì satirico ideato da Antonio Ricci, è stato infatti inseguito e malmenato da un gruppo di commercianti abusivi, per lo più extracomunitari, del grande mercato di merce rubata e contraffatta di Caserta.

Striscia la Notizia, aggredito Luca Abete
Luca Abete aveva già realizzato un primo reportage il 15 dicembre scorso ma dopo un intervento delle forze dell’ordine, nei giorni immediatamente successivi, nulla è cambiato al mercato abusivo, come dimostra il grave episodio di violenza avvenuto nelle scorse ore. «Ancora una volta siamo andati noi a denunciare l'ennesimo monumento all'illegalità conosciuto da tutti e contrastato da nessuno!», ha spiegato l'inviato via Facebook, già protagonista di un'aggressione lo scorso ottobre.

L'inviato finisce in ospedale
Il servizio completo andrà in onda questa sera durante Striscia la Notizia, condotta da Ficarra e Picone, ma Luca Abete svela qualche dettaglio in più sull'aggressione attraverso la sua pagina Facebook. «Un gruppo di extracomunitari ha aggredito me e il mio staff con pugni, calci e bastoni durante la registrazione di un servizio. Attrezzature distrutte, dolori dappertutto, ma poteva andarci peggio. Voglio dire grazie alle persone che intervenendo ci hanno salvato la vita!». 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti