Francesco Canino

-

Salvare dal baratro della retrocessione squadre di dilettanti relegate ai margini delle classifiche. È questo l’ambizioso obiettivo di Gianluca Vialli e Lorenzo Amoruso, l’inedita coppia al timone di Squadre da Incubo, il nuovo docu-reality sul mondo del calcio dilettantistico al via da questa sera alle 21.15 su MTV8. Tra problemi di spogliatoio, disorganizzazione e strutture fatiscenti, i due ex calciatori avranno una sola settimana di tempo per affrontare i problemi e invertire la rotta.

Le Squadre da Incubo di Vialli e Amoruso 

Dopo le cucine e gli hotel, spazio dunque ai problemi e alle difficoltà del calcio meno patinato, quello che si gioca nelle categorie minori. Squadre da Incubo racconterà ogni settimana il percorso di cambiamento di un team, tra momenti comici e leggeri e altri più drammatici. Gianluca Vialli sarà il “boss in giacca e cravatta” e avrà il compito di intervenire sul management, riportando un po’ d’ordine o elaborando strategie di miglioramento. Il ruolo di “sergente di ferro in tuta e fischietto” toccherà invece a Lorenzo Amoruso, pronto a ristabilire l’assetto in campo a colpi di allenamenti duri, fatica e abnegazione. 

Il meccanismo del docu-reality

I team protagonisti di Squadre da Incubo saranno dunque sottoposti a cinque giorni di training intensivo, dentro e fuori dal campo. Poi arriverà il primo test, una partita “in casa” del campionato di categoria, per valutare progressi e margini di miglioramento. Il risultato sarà importante ma la vittoria fondamentale è un’altra: si potrà perdere con orgoglio, pareggiare lottando o vincere ma senza mai perdere di vista rispetto per l’avversario e la disciplina.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Hotel da incubo: su DeeJay Tv la versione italiana con Antonello Colonna

Lo chef tenta di risollevare le sorti degli alberghi sull’orlo del fallimento

Cucine da incubo, dopo 10 anni Gordon Ramsay dice addio al format

L'annuncio ufficiale sul sito dello chef star, che archivia Kitchen Nightmares e si prepara a nuovi progetti 

4 ristoranti: Alessandro Borghese a caccia dei ristoratori più originali

In ogni puntata una sfida tra quattro ristoratori della stessa area geografica

Commenti