Serie TV

Wine to love: il ritorno di Ornella Muti su Rai 1

Il film, in cui si mescolano storie familiari e sentimentali, in onda venerdì 4 gennaio in prima serata. Adinolfi polemico: "La Rai rimuova il bacio gay"

Wine to love Ornella Muti

Francesco Canino

-

Storie familiari, sentimenti e passioni si mescolano nella commedia romantica dal titolo Wine to love, in onda venerdì 4 gennaio in prima tv. Ambientato tra i vigneti e le masserie del Vulture, in Basilicata, il film segna il ritorno su Rai 1 di Ornella Muti ed è stato anticipato da alcune polemiche per una scena in cui si vede un bacio gay. Ecco cos'è accaduto.

Wine to love, il ritorno in tv di Ornella Muti 

Alle pendici del Monte Vulture, in Basilicata, c'è l’immenso vigneto dell’Azienda vinicola Favuzzi. Alla guida c'è il solitario e burbero Enotrio Favuzzi (Domenico Fortunato, che del film è anche il regista): cura i vitigni e produce un pregiato vino rosso, l’Aglianico, che ha da poco trionfato al World Wine Award, un importante premio che ne decreta il successo anche oltre i confini nazionali.

A quel punto, la potente Laura Rush (Jane Alexander), direttrice di un’enoteca di lusso di New York, ha avviato una campagna d’acquisto di aziende vinicole italiane e vuole mettere le mani anche sul vino di Enotrio: per questo manda in Italia il giovane e ambizioso Nico (Alessandro Intini), il suo uomo più fidato, con l'obiettivo di conquistare la fiducia di Enotrio e convincerlo a vendere il suo vino.

 

La trama del film di Rai 1

Ma c'è un’altra persona che è interessata a speculare sui vigneti di Enotrio: si tratta di suo fratello Luca (Michele Venitucci) che, pieno di debiti, insiste affinché i terreni vengano venduti e possano entrambi guadagnarci con la costruzione di un resort di lusso. 

Enotrio resta fermo nella sua posizione ma le cose sono destinate a ingarbugliarsi con l’arrivo in paese della bellissima Anna Monti (Ornella Muti), un'ex top model di cui l'uomo è sempre stato perdutamente innamorato, ma che anche il fratello Luca non vede l’ora di conquistare. Così Nico pensa di aver trovato proprio in Anna la carta vincente per convincere finalmente Enotrio a cedere le sue vigne. Ma i giochi sono aperti e tutto può accadere. 

La polemica di Adinolfi per un bacio gay

La vigilia della messa in onda, intanto, è stata movimentata dalla polemica mossa da Mario Adinolfi. Il presidente del Popolo della famiglia ha infatti chiesto alla Rai di "censurare" la scena del film in cui si vede un bacio tra due uomini. "Non vogliamo essere costretti dalla tv a imbatterci in temi delicati per i nostri bimbi, che necessitano i tempi e i modi che ogni famiglia ritiene di dover adottare", spiega in una nota. Dalla Rai però non è arrivata nessuna risposta e il film andrà in onda senza alcun taglio.

Per saperne di più:

 


© Riproduzione Riservata

Commenti