Francesco Canino

-

La terza stagione di Tutto può succedere si farà. Manca ancora la conferma ufficiale da parte di Rai Fiction, ma a rivelare che il nuovo capitolo della serie di Rai 1 è già in fase avanzata di lavorazione è stata l’attrice Camilla Filippi. Le vicende dalla famiglia Ferraro, che in pochi anni si è imposto come uno dei clan più amati dal grande pubblico, torneranno dunque sul piccolo schermo, anche se bisognerà attendere almeno fino alla metà del 2018.

LEGGI ANCHE: TUTTO PUÒ SUCCEDERE 2, LA TRAMA E IL CAST

Tutto può succedere 3, al via le riprese

Visti i buoni ascolti, quasi sempre intorno ai 4 milioni – non pochi, considerata la difficile collocazione in palinsesto – e l’ottima presa sui social, era praticamente scontata la realizzazione della terza stagione di Tutto può succedere, liberamente ispirata al serial americana Parenthood. La direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta (che sta facendo un lavoro davvero strepitoso, va detto) aveva annunciato che la terza serie era già in fase di scrittura e un tassello in più lo ha aggiunto in questi giorni Camilla Filippi, che nella fiction interpreta Cristina Bordiga, uno dei personaggi chiave.

“Molti mi hanno scritto che erano tristi perché non ci si vedeva per un po’. Però mi sentivo di dirvi che a settembre saremo sul set di Tutto può succedere 3. Così, io ve l’ho buttata lì. E quindi ci vediamo presto”, si è lasciata scappare l’attrice in un video postato sulla sua pagina Facebook. Per la messa in onda, però, è probabile che il pubblico dovrà aspettare la stagione 2018/2019: la serie non è infatti stata inserita nel portfolio di titoli annunciati durante gli ultimi palinsesti, perché i tempi di realizzazione non sono così stretti. A meno che, come ipotizza qualcuno, la famiglia Ferraro non torni in video già nella primavera del 2018.

LEGGI ANCHE: LE NOVITÀ DI COMPLIMENTI PER LA CONNESSIONE

Le ragioni del successo e le novità della terza stagione

Ma qual è il segreto del successo di Tutto può succedere? Il combinato disposto è abbastanza chiaro e lineare: l’ottimo e variegato cast – da attori come Licia Maglietta e Pietro Sermonti, che la credibilità se la sono conquistata sul campo, ai giovani ma lanciatissimi fratelli Matilda e Tobia De Angelisla scrittura chirurgica e contemporanea della sceneggiatura (che ribalta spesso i cliché della fiction italiana) e ancora la capacità di raccontare storie vicine alla realtà riuscendo ad essere uno specchio incredibilmente fedele del presente.

Cos’accadrà nella terza stagione è presto per dirlo, ma non sono da escludere svolte inattese della trama, visto che la famiglia Ferraro ci ha abituato ai colpi di scena, e new entry nel cast. La seconda serie si è conclusa con un happy ending attesissimo e per nulla scontato, ovvero le nozze tra Carlo e Feven dopo vicissitudini varie e tradimenti. Restano però aperti altri snodi importanti, come il rapporto tra Sara e Marco, o ancora quello della neo coppia formata da Federica e Stefano, che nelle ultime puntate hanno tenuto col fiato sospeso i telespettatori, curiosi di sapere se Ambra riuscirà finalmente a sfondare come cantante.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tutto può succedere 2, le anticipazioni dell'ultima puntata

Giovedì 29 giugno l'episodio finale, della fiction di Rai 1 con Pietro Sermonti e Maya Sansa. Ci sarà una terza stagione di Tutto può succedere?

Tutto può succedere 2: il cast, la trama e le anticipazioni della serie di Rai 1

Tornano le avventure della famiglia Ferrero. Nel cast anche Pietro Sermonti, Maya Sansa e Licia Maglietta

Commenti