Christopher Polk Getty Images
Serie TV

"The Big Bang Theory" non chiude

Rinnovo fino alla 12esima stagione per la sit-com numero 1 in America. Grazie alla "solidarietà"

Pericolo scongiurato, grazie ad un gesto di solidarietà e correttezza professionale. Merce rara nel mondo dello showbiz, ma nel cast di The Big Bang Theory, celebre sit-com americana, numero 1 negli Stati Uniti, pare non sia mancata. La serie potrà proseguire senza fermarsi alla decima stagione, come invece sembrava nei giorni scorsi, a causa di seri problemi di budget. A bloccare temporaneamente il progetto, che porterà (se realizzato) a superare anche sit-com amatissime come Friends e How Met Your Mother, erano state infatti le richieste di aumento di stipendio da parte di Mayim Bialik e Melissa Rauch, rispettivamente nei ruoli di Amy Fowler e Bernadette Rostenkowski-Wolowitz.

Le due attrici chiedevano un adeguamento legittimo del cachet, di molto inferiore a quello dei colleghi: in media 200 mila dollari a puntata contro il milione degli altri interpreti. Di fronte allo stallo delle trattative, però, ecco il gesto degli altri attori: Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar, ovvero i protagonisti che finora avevano portato a casa un compenso maggiore, hanno deciso di decurtare i tagliarsi lo stipendio di 100 mila dollari, per garantire l’aumento Maym Bialik e Melissa Rauch.

Risolta la questione budget, dunque, non ci sono più ostacoli per la realizzazione dell11esima stagione di The Big Bang Theory, con 48 nuove puntate in cantiere, per la gioia dei fan.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti