the100
Serie TV

The 100, la nuova serie apocalittica di Italia 1

Un po' Battlestar Galactica, un po' Hunger Games: una serie dagli strepitosi effetti speciali racconta l'avventura di 100 ragazzini extraterrestri sulla terra

Dal 19 maggio, il martedì in seconda serata, su Italia Uno arriva The 100: inedita sulla tv in chiaro, è la serie rivelazione della tv americana della passata stagione. Un piccolo cult per gli amanti dello sci-fi: i 100 sono i detenuti  minorenni di una stazione spaziale, spediti sulla Terra per verificarne le condizioni con lo scopo di tornarci a vivere dopo una guerra nucleare. Il viaggio in un mondo pericoloso e sconosciuto e l'incontro con altri sopravvissuti gli farà mettere in discussione  le proprie certezze.

Come nella serie di film Hunger Games e in Battlestar Galactica, The 100 racconta come l'apocalisse può portare fuori il meglio, ma più spesso il peggio, delle persone. E gli adolescenti non fanno eccezione.

La trama

In tempo di tirannia, la dura legge vuole che i bambini che hanno commesso un reato vengano imprigionati fino al loro 18 ° compleanno e poi giustiziati. Ma l'esaurimento delle materie prime spinge il tiranno a inviare 100 ragazzini sulla Terra come cavie: se moriranno giustizia è fatta, se sopravviveranno avranno reso un servizio alla comunità che potrà colonizzare il vecchio mondo.

Il cast
Due vecchie conoscenze Isaiah Washington (Grey’s Anatomy) e Henry Ian Cusick (Lost) e tante nuove, tra cui l’australiana emergente Eliza Taylor e la canadese Marie Avgeropoulos, appassionata di Harley Davidson.

Gli autori
La serie è basata sul romanzo The 100 di Kass Morgan, è stata sviluppata per il piccolo schermo dal'esordiente Jason Rothenberg (così esordiente che non ha neppure una voce su Wikipedia).

La critica

Forte della nomination agli ultimi Emmy Awards per i “migliori effetti speciali” e di un buon piazzamento sul sito Metacritic (63 su 100), The 100 (pronunciato The Hundred) è stata rinnovata per altre due stagioni. Il Philadelphia Enquirer ha definito The 100 "un thriller fantascientifico ambientato in un periodo post-nucleare distopico. Una serie ben concepita, scritta con abilità e molto emozionante". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti