Serie TV

She's Gotta Have It: la serie tv di Spike Lee. Foto e trailer

Lola Darling, il fortunato film d'esordio del regista afroamericano è diventata una serie tv di Netflix in 10 episodi

Nella vita gli esordi, parafrasando Eduardo De Filippo, non finiscono mai: ne sa qualcosa Spike Lee, che 30 fa anni debuttava al cinema con Lola Darling, il film che ora ispira She’s Gotta Have, serie tv del suo esordio su Netflix (dal 23 novembre). Oggi come allora la protagonista è sempre Nola, una moderna "ragazza" afroamericana, schietta, complicata, progressista, sfrontata, carnale.

 

Che cosa vedremo

Nola Darling è un’artista di Brooklyn, che cerca se stessa e divide il suo tempo tra amici, lavoro e il suoi tre amanti: il bel Greer, il paterno Jamie e l’eccentrico Mars.

Il trailer

Autori e produttori

I 10 episodi di She’s Gotta Have It sono stati tutti diretti da Spike Lee, che figura anche come produttore assieme a Tonya Lewis Lee.

Il cast

DeWanda Wise è Nola. Con lei nel cast, Lyriq Bent, Cleo Anthony, Ilfenesh Hadera, Margot Bingham e Anthony Ramos nei panni di Mars Blackmon, l'iconico ruolo interpretato in origine da Spike Lee.

Da sapere

Lola Darling (in originale She’s gotta have it) fu girato da Lee in 12 giorni durante la lunga e calda estate del 1986. È considerato il film che ha cambiato il modo in cui gli afroamericani erano rappresentati dal cinema.  

Che cosa hanno scritto

«She's Gotta Have fonde la visione di Brooklyn di Lee nell'epoca del sexting con intimi e onnipresenti pensieri e sentimenti interiori di una generazione di giovani artisti e professionisti neri senza giudicarli». (Chris Cabin, Collider)

«Il nuovo She's Gotta Have It è intelligente, rinfrescante e tranchant in alcuni momenti. Lee, che dirige tutti e 10 gli episodi, è stato in grado di creare scene memorabili…». (Sonia Saraiya, Variety)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti