A vent'anni dale prime esperienze tv, Jennifer Lopez torna al primo amore: dopo tanto cinema (e dischi), eccola protagonista di Shades of Blue, la nuova serie tv poliziesca, in onda su Premium Crime dal 22 settembre, il giovedì in prima serata. E che serie! JLo veste infatti i panni di una detective corrotta, costretta a collaborare con l’FBI e a denunciare i suoi colleghi. Una storia che ricorda per alcuni versi quella di Serpico, il poliziotto newyorkese che nel 1973 ispirò il film di Sidney Lumet con Al Pacino.

Che cosa vedremo

JLo ha il distintivo della detective Harlee Santos, madre single con figlia a carico. Lei e la sua squadra, guidata dal tenente Bill Wozniak (Ray Liotta), condividono un codice che non sempre brilla di legalità: piccoli sotterfugi che con il passare del tempo sono diventate norme distorte per raggiungere i propri rendiconti. E quando la nostra viene colta in flagrante ad infrangere la legge, viene costretta dal detective dell’FBI Robert Stahl (Warren Kole) a tradire la fiducia dei suoi colleghi.

Gli autori
Shades of Blue è prodotta dalla stessa Lopez, coadiuvata dal Premio Oscar Barry Levinson, che ha diretto anche il primo e il secondo episodio. Tra i produttori esecutivi c'è anche Ryan Seacrest, già compagno d’avventure talent di JLo in American Idol.

Da sapere
La serie è tratta dal romanzo di Michael Rudolph Shades of Blue: 30 Years of (Un)ethical Policing.

Che cosa hanno scritto
«È un titolo solido e con molti punti di forza, Ray Liotta su tutti, con JLo che rischia di distrarre gli spettatori dalla qualità del prodotto» (Brian Lowry, Variety).

«L’intero cast è praticamente perfetto per la storia. Lopez fa la bella di piombo - è dura e poco sentimentale, e anche se l’hanno resa splendida, non necessariamente penserete a lei come un personaggio glamour. Ma è la serie di Liotta». (Matt Zoller, New York Magazine).

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti