Serie TV

Robert Plant dei Led Zeppelin non salirà sul Trono di Spade

Il leader della leggendaria band metal ha rivelta di aver rifiutato una proposta della HBO per recitare in Game of Thrones

Led Zeppelin Celebration Day

Eugenio Spagnuolo

-

Farsi crescere la barba e mettersi a cantare un’antica canzone islandese? L’idea non ha sedotto Robert Plant. Il leggendario cantante dei Led Zeppelin ha rivelato alla tv canadese di aver rifiutato un ruolo in Game of Thrones perché non voleva essere un "typecast”:  "Forse avrei dovuto salire su un cavallo, e mettermi in posa", ha raccontato, spiegando la ragione per cui ha rifiutato di partecipare allo show: “Non volevo essere stereotipato. Inoltre, non avrei avuto tempo di farmi crescere la barba, davvero!".

Musicisti sul Trono
Il Trono di Spade ha presentato cammei di vari musicisti nel corso delle stagioni, tra cui Bastille, i pionieri del prog metal Mastodon e il cantautore Ed Sheeran (nei panni di un soldato canterino nell’ultima stagione). Ma c'era una rockstar che gli showrunner del più grande successo tv degli ultimi anni non potevano arrivare a fare un'apparizione: Robert Plant.

I vichinghi del rock
Probabilmente l’idea gli è baluginata in mente ascoltando Immigrant Song, il singolo del 1970 che i Led Zeppelin avevano scritto dal punto di vista dei vichinghi. Oppure dopo aver scoperto che i componenti della band sono fan della mitologia del Signore degli anelli di Tolkien. Ma George R Martin (l’autore del Trono) evidentemente non gli scalda il cuore allo stesso modo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

In vacanza sulle tracce del Trono di Spade

E' Trono di Spade mania aspettando la settima stagione

Ecco come i fan della serie vivono nell'attesa del primo episodio che verrà trasmesso domenica notte

Trono di spade, sesta stagione: il dietro le quinte della Battaglia dei bastardi - Video

Scopriamo i segreti nella realizzazione del nono episodio, uno dei più celebrati dell'amata serie tv

Commenti