Prendi un piccolo gruppo di operaie coraggiose che non vogliono perdere il loro lavoro, una fabbrica a rischio chiusura e una donna carismatica dal futuro professionale incerto (e un matrimonio a pezzi) che accetta di candidarsi a sindaco per salvare cambiare le sorti di un destino che sembra già scritto. Sono questi alcuni dei gustosi ingredienti di Rimbocchiamoci le maniche, la nuova fiction di Canale 5 al via da mercoledì 7 settembre in prima serata: protagonista assoluta della serie in otto puntate realizzata da Endemol Shine Italy e diretta da Stefano Reali, è Sabrina Ferilli, che si cala nei panni di un “primo cittadino” pasionario, divisa tra grande impegno sociale, sentimenti, passione e tradimenti.

Rimbocchiamoci le maniche, Sabrina Ferilli “sindaca pasionaria”
Angela Tusco (Sabrina Ferilli) è la capo cucitrice di una fabbrica tessile messa in liquidazione: ha iniziato a lavorare come operaia da giovanissima e ora che la Charmant è a un passo dalla chiusura, lei e le sue colleghe rischiano di perdere il posto di lavoro. Sposata con Fabio (Sergio Assisi), è madre di tre figli - Caty, appena diciottenne, Ercole, adolescente, e il piccolo Ferdinando di otto anni – e vive un momento di crisi a causa del tradimento del marito con Gina (Michela Andreozzi), anche lei operaia della fabbrica.

Le anticipazioni della prima puntata
Angela non può permettersi di perdere il posto di lavoro e così, assieme alle colleghe, organizza uno sciopero ad oltranza tra manifestazioni e proteste. Ma la passione e la grinta con cui le donne si battono per difendere il loro diritto al lavoro non basta: il terreno dove sorge la fabbrica è infatti già stato destinato ad altro e per questo si rivolgono al sindaco uscente di Offidella Piero Pacetti (Andrea Giordana). Il primo cittadino, amico e confidente di Angela, le suggerisce l’unico modo per salvare la fabbrica, ovvero diventare il nuovo sindaco: solo così potrà bloccare la vendita del terreno e cercare di risollevare le sorti della Charmant.

Angela vince le elezioni e diventa sindaco
Supportata dalle sue compagne di lavoro e da Paolo (David Coco), l’ex fidanzato da poco ritrovato e professore di matematica dei suoi figli, Angela trova il coraggio di candidarsi a primo cittadino del suo paese. Così inizia la sua campagna elettorale fra la gente, tra comizi per strada e visite porta a porta, aiutata nella comunicazione on line anche dal giovane blogger Dario (David Payla): dalla sua parte c’è anche il capitano dei Carabinieri Massimo De Francisci (Marco Falaguasta), che dopo un primo incontro burrascoso finisce per farsi coinvolgere dal carisma e dalla forza di Angela. 

L’unico a non supportarla è invece l’ex marito, contrario alla sua candidatura e geloso della sua amicizia con Paolo: Fabio è stato mandato via di casa da Angela e non accetta la separazione, pentito e innamorato della moglie, a sua volta ancora profondamente ferita dal tradimento. Contro ogni previsione, Angela vince le elezioni e diventa il nuovo sindaco di Offidella: una sfida non facile la aspetta, perché i suoi antagonisti politici sono decisi a farla cadere, ma la donna non si lascia intimidire e conta sul sostegno dei suoi amici, dei suoi figli, delle colleghe, di Paolo e dei tanti cittadini che l’hanno votata e credono in lei.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti