Here and now: foto, trailer e cose da sapere sulla serie con Tim Robbins

Dallo stesso autore di Six Feet Under, una serie che coglie la crisi dell'America liberal giocando col mistery

Eugenio Spagnuolo

-

“Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo”: l’incipit di Anna Karenina di Lev Tolstoj sarebbe perfetto anche per Here and now, la nuova serie in onda su Sky dal 27 febbraio, che porta in scena il microcosmo di una famiglia “di sinistra” nell’America di Trump, raccontato non senza accenti dark da Alan Ball, con l’ottimo Tim Robbins.

 

Di che cosa parla Here and now

La famiglia apparentemente perfetta e politicamente correttissima del professore di filosofia Greg Bishop (Tim Robbins), di sua moglie Audrey (Holly Hunter), avvocato dei diritti civli, dei tre figli adottivi (Jerrika Hinton, Raymond Lee e Daniel Zovatto) e della figlia biologica solitaria (Sosie Bacon) viene messa alla prova quando uno dei ragazzi comincia ad avere delle strane visioni. Sullo sfondo di un’America dilaniata dai conflitti, dove la cultura liberal mostra più di un'increspatura.

Il trailer

Perché guardarla

Perché sì: Here and now è l’America di oggi, alle prese coi suoi demoni. E il tocco mistery rende il tutto più intrigante.
Perché no: la trama è ricca di promesse: sembra sempre che qualcosa di fondamentale stia per accadere. Ma solo alla fine si scoprirà se era fumo o...

Da sapere

L’autore, Alan Ball, è lo stesso di Six Feet Under e di True Blood.

Che cosa hanno scritto

«Strano e intrigante». (Brian Lowry, Cnn)

«Here and Now è più franco, più inflessibile di This is Us e, di conseguenza, più adatto a un momento storico difficile. La volontà di questa serie di essere un po’ barocca, aggiungendo stranezza con gusto, ricorda il meglio e - in alcuni momenti - il peggiore di Six Feet Under. (Daniel D'Addario, Time).

Per saperne di più

Le serie tv più attese del 2018

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ecco chi sono gli attori italiani delle serie tv Usa

L'immancabile Favino, ma anche tanti volti nuovi: i nipotini della Loren e di Mastroianni alla conquista della tv made in Usa

Seven Seconds: la questione razziale negli Usa vista da una serie tv

Il crime incontra l'attualità politica nella nuova serie di Netflix

The Sinner: la serie tv cult con Jessica Biel

Pubblico e critica gridano al capolavoro. E Jessica Biel con la serie che segna il suo ritorno in tv si porta a casa anche una nomination ai Globes

Commenti