"Mork e Mindy", il primo successo di Robin Williams

È stata la serie tv lanciata nel 1978 a far conoscere in tutto il mondo le straordinarie qualità dell'attore

Robin Williams e Pam Dawber in "Mork e Mindy" – Credits: Sirio Mondadori

Redazione

-

È stata la televisione a far conoscere al grande pubblico americano il talento di quel ragazzo di Chicago che sognava sopra ogni altra cosa di poter fare l'attore. Fino al 1977 Robin Williams aveva recitato negli spettacoli universitari e si era iscritto ai corsi di recitazione drammatica alla Juilliard School di New York. Poi aveva lavorato come mimo, con le sue straordinarie capacità, ed era riuscito ad avere una particina nel Richard Pryor Show. Ma la svolta, quella vera, arrivò in quel fatidico 1977, quando Garry Marshall gli propose il ruolo di un alieno in un telefilm che stava per realizzare. Mork e Mindy era uno spin off di Happy Days: l'alieno Mork compare per la prima volta accanto a Fonzie in un episodio della quinta serie.

Fonzie incontra Mork

Nel 1978 vanno in onda negli Usa le prime puntate di Mork e Mindy. La trama è semplicissima: l'extraterrestre Mork arriva sulla terra con la sua astronave a forma di uovo e, in un paese della provincia americana, incontra la bionda Mindy (interpretata da Pam Dawber) che decide di ospitarlo, stupita e preoccupata di fronte alla sua totale incapacità di comprendere il mondo dei terrestri.

Lo sguardo dell'alieno Mork sulla Terra e i suoi bizzarri modi di dire e di comportarsi diventano immediatamente un successo straordinario, amplificato presto in tutto il mondo. 

In Italia la serie arriva per la prima volta nel 1979, trasmessa da Raidue, per tornare poi nel 1984 su Italia 1 e probabilmente tutti abbiamo cantato almeno una volta nella vita Na-no Na-no e la sua indimenticabile sigla.

La sigla di Mork e Mindy

 

Di Mork e Mindy sono state girate quattro stagioni, e il telefilm negli Usa è andato in onda fino al 1982. Nel frattempo però Robin Williams aveva iniziato a lavorare per il grande schermo. Qualche ritorno in televisione l'ha fatto negli anni seguenti, partecipando agli episodi di alcune serie. La più conosciuta è sicuramente Friends, in cui ha un piccolo cameo con Billy Crystal in un episodio della terza stagione.

Robin Williams in Friends

 

Il suo ultimo tentativo di avvicinarsi alla televisione è stata la serie The Crazy Ones, una sit com prodotta dalla Cbs (trasmessa in Italia da Sky Atlantic) nel 2013, in cui Williams interpretava il direttore di un'agenzia pubblicitaria di Chicago. La serie però è stata interrotta dopo i primi 22 episodi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Robin Williams: 10 immagini per ricordarlo, 2 anni dopo la morte

La notte fra l'11 e il 12 agosto 2014 l'amatissimo attore americano si suicidava nella sua casa in California

Commenti