Masters of Sex: 4 cose da sapere sulla seconda stagione

La serie ispirata alla vita dei due pionieri della ricerca sessuale tra premi, nuovi arrivi nel cast e una svolta sentimentale nella trama

– Credits: Sky - Showtime

Eugenio Spagnuolo

-

E alla fine tra Masters e Johnson scoppiò l'amore: il risvolto rosa nella storia dei due pionieri della ricerca, autori di un monumentale opera sulla sessualità umana (L'atto sessuale nell'uomo e nella donna, Feltrinelli, 1966), dominerà nella seconda stagione di Masters of Sex, che si è appena conclusa in America e arriverà in Italia tra qualche mese su Sky. Perché alla fine l'amore paga sempre. Soprattutto in termini di audience. Non a caso Masters of sex è passata dagli 85 punti della prima stagione a 89 punti su Metacritic, il sito che quota le serie tv in base ai pareri di pubblico e critica, guadagnando il secondo posto come miglior serie del 2014. Ecco 4 cose da sapere.

1. Una relazione complicata
Sul finale della prima stagione, William Masters (Michael Sheen) aveva dichiarato a Virginia Johnson (Lizzy Caplan) di non poter fare a meno a lei. E' la premessa di una lunga storia d'amore clandestina o di quella che oggi si definirebbe una "relazione complicata" che terrà banco per tutta la stagione.

2. Si continuerà a parlare di sesso (in modo intelligente)
Ma a unire William e Virginia sarà sempre e soprattutto la battaglia contro i mostri che dominavano nell'America maccartista degli anni 50, quando la loro indagine prese il via infrangendo molti tabù: dall'omosessualità all'orgasmo femminile. Ne avremo un assaggio già nel primo episodio dove si racconta la disperazione del rettore Scully, che decide di provare l'elettroshock per «curarsi» dall'omosessualità.

3. Nuovi ingressi nel cast
Sono prevsti almeno tre nuovi arrivi, tra attrici e attori che hanno avuto ruoli importanti in altre serie tv. Betsy Brandt di Breaking Bad è stata scelta come la nuova segretaria del Dr. Masters, Barbara. Danny Houston (American Horror Story: Coven) sarà il Dottor Douglas Greathouse, capo del dipartimento di ostetrici dell'ospedale. E Sarah Silverman interpreterà l'amante di Betty (Annaleigh Ashford), la prostituta che nella prima stagione si mette a disposizione del Dottor Masters per permettergli "l'osservazione sul campo" dei costumi sessuali degli americani.

4. Premi e conferme
Masters of Sex ha avuto 5 nomination all'ultima edizione degli Emmy Award e Allison Janney ha vinto la statuetta come miglior attrice non protagonista. Poco prima la serie era stata confermata per un terza stagione, segno che l'ha baciata dal successo. Visto e condierato l'argomento, non era prevedibile che fosse così. Dunque, chapeau.

© Riproduzione Riservata

Commenti