Le tre Rose di Eva 4 Anna Safroncik (Aurora Taviani) e Roberto Farnesi (Alessandro Monforte) orizzontale - Copia
Serie TV

Le tre rose di Eva 4: le anticipazioni della quarta puntata

Nuovo appuntamento con la fiction di Canale 5, giovedì 23 novembre. Anna Safroncik e Roberto Farnesi sono i protagonisti de Le tre rose di Eva 4

Potere, affari e sentimenti sono sempre più intrecciati nella quarta stagione de Le tre rose di Eva, la fiction di Canale 5 con Anna Safroncik e Roberto Farnesi. La verità sul sabotaggio della diga che ha distrutto una parte dei terreni di Villalba è sempre più vicina, grazie alle ricerche che Aurora e Alessandro stanno compiendo in gran segreto: Monforte accusa Fabio, ma il vero artefice del diabolico piano è un altro. Ecco cos'accadrà nella quarta puntata, in onda giovedì 23 novembre.

Le tre rose di Eva 4, le anticipazioni della quarta puntata

Le manovre del Colonnello Vottoio Astori (Riccardo Polizzy Carbonelli) e della misteriosa Cristina (Anna Favella) rendono la vita molto difficile a Villalba. Aurora Taviani (Anna Safroncik) accusa Fabio Astori (Fabio Fulco) di aver manomesso la diga e la prova è la mappa rinvenuta nel suo ufficio.

Intanto i legami tra Edoardo Monforte (Luca Capuano) e la famiglia Astori si infittiscono: Fabio accetta che Edoardo sposi Fiamma (Gloria Radulescu) a patto di favorire la famiglia Astori una volta diventato sindaco. Ma Veronica (Euridice Axen) non ha intenzione di mollare la presa su Edoardo e lo scontro arriva alle estreme conseguenze.


 

Aurora sempre più vicina a Fabio

Alessandro Monforte (Roberto Farnesi) e Aurora sospettano del Colonnello per la distruzione della diga e vanno a controllare, Fabio con una decisione sorprendente, si mette contro suo zio e da quel momento l'atteggiamento di Aurora verso Fabio cambia radicalmente. Nel frattempo, Tessa (Giorgia Wurth) si sente male e viene ricoverata grazie all'intervento di Vittorio Astori. Riparatasi a casa di Ruggero (Luca Word), scopre ciò che non doveva scoprire e la sua reazione è dura ed estrema.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti