Serie TV

L'Aquila-Grandi speranze: tutto sulla nuova serie di Rai 1

La fiction con Donatella Finocchiaro, Giorgio Tirabassi e Luca Barbareschi, al via da martedì 16 aprile. L'Aquila-Grandi speranze è diretta da Marco Risi

L'Aquila-Grandi speranze

Francesco Canino

-

Quattro adolescenti non si rassegnano a perdere la loro città e decidono, nonostante tutto e tutti, di continuare a viverla impossessandosi della "zona rossa", simbolo del cuore ferito de L’Aquila. Dieci anni dopo il terremoto che nell’aprile del 2009 colpì l’Abruzzo provocando oltre 300 morti e danni per 10 miliardi di euro, su Rai 1 va in onda L’Aquila-Grandi speranze, la serie diretta dal regista Marco Risi, sei puntate al via da martedì 16 aprile.

L'Aquila-Grandi speranze, tutto sulla nuova serie di Rai 1

Parla del futuro, del coraggio di ricominciare superando perdite insanabili e di cosa accade quando i riflettori si spengono, L’Aquila-Grandi speranze, la fiction nata da un’idea dello sceneggiatore Stefano Grosso: arrivato all’Aquila quattro anni dopo il sisma con l’idea di realizzare un documentario, è tornato a Roma con in testa un progetto strutturato e rischioso.

Così vero e verosimile si mescolano dando vita a storie e personaggi che viaggiano su piani paralleli ma inevitabilmente intrecciati: da una parte ci sono gli adulti costretti a fare i conti con le loro vite spezzate tra paura del domani e il lavoro che non c’è più, dall’altra un gruppo di giovani che con l’amicizia tengono lontana a paura e trasformano un luogo di morte in un luna park a cielo aperto.


 

La trama della fiction diretta da Marco Risi

È passato un anno e mezzo da quella terribile scossa. Franco e Silvia sono impegnati nella ricerca disperata della figlia Costanza, scesa con loro in piazza del Duomo quella notte e poi scomparsa nel buio delle strade. Gianni riesce a rientrare in possesso della sua casa nel centro storico de L’Aquila e decide di lottare, insieme alla sua famiglia, per la ricostruzione della città e per far rientrare al più presto gli sfollati nelle loro case: così, proprio quando un costruttore romano si presenta in città con un’idea ambiziosa e visionaria, organizza una grande manifestazione di protesta.

Poi ci sono i ragazzi, che a tredici anni hanno trovato nella zona rossa della città, interdetta al pubblico e ridotta in un gigantesco cumulo di macerie, l’occasione per un divertimento proibito. Grazie al potere di una fantasia, Davide e Simone, con Fabrizio e Patrick, sono stati capaci di trasformare il luogo di una catastrofe in un enorme luna park. L’amicizia li aiuta a tenere lontana la paura: il percorso di formazione dei quattro ragazzi aquilani avviene tra le case in rovina, che gli adulti hanno abbandonato senza farvi ritorno e per Davide quel gioco diventa anche l’unico modo per provare ad affrontare la scomparsa della sorella. Il regista de L'Aquila - Grandi speranze è Marco Risi.

Il cast di L'Aquila-Grandi speranze

A dare il volto e il cuore ai protagonisti della serie prodotta da Rai Fiction con Ideacinema sono Donatella Finocchiaro, Giorgio Tirabassi, Valentina Lodovini, Francesca Inaudi e ancora Giorgio Marchesi, nei panni di uno psichiatra alle prese con la misteriosa scomparsa della figlia, e Luca Barbareschi in quelli di un costruttore romano che prima si fa accogliere dalla comunità aquilana, poi agisce in maniera ambigua e poco trasparente.

Per saperne di più: 


© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965