Francesco Canino

-

Uno straordinario spirito libero diventato un "eroe civile". Va in onda questa sera su Rai 1 Il Sindaco pescatore, la fiction che segna il gran ritorno in Rai di Sergio Castellitto, chiamato ad interpretare Angelo Vassallo, il primo cittadino di Pollica - nel cuore del Cilento - ucciso sei anni fa: l'onesto, il coraggio e l'altissimo senso civico Vassallo vengono raccontati attraverso la sua esperienza umana e politica in questo film tv intenso e dal grande impatto emotivo. 

La storia di Angelo Vassallo

"Per andare avanti bisognava tornare indietro". Era questo uno dei motti di Angelo Vassallo, il Sindaco di Pollica - in provincia di Salerno - ammazzato con sette colpi di pistola la sera del 5 settembre del 2010. Dodici anni prima, nauseato dal degrado e dall’incuria in cui il suo paese ed il suo mare stavano sprofondando, il pescatore decise d'impegnarsi in prima persona candidandosi alle elezioni con degli obiettivi precisi: far tornare Acciaroli e Pollica agli splendori di una volta e far prevalere la politica della legalità e il rispetto per l’ambiente. Con carisma e grande capacità di ascolto, Vassallo riuscì non solo a farsi eleggere per tre mandati ma a compiere una vera e propria rivoluzione tanto che il villaggio di pescatori divenne un paradiso frequentato ogni estate 20 mila turisti. Un benessere improvviso che calamitò speculatori, malviventi e camorristi: Vassallo si schierò contro questi poteri in prima persona, spesso da solo, e per questo venne ucciso.

Sergio Castellitto torna in Rai 

Protagonista de Il Sindaco pescatore sarà Sergio Castellitto, che torna così in Rai dopo qualche anno di assenza. "Questa non era una normale biografia ma si tratta di una vicenda che è ancora una ferita aperta che sanguina ancora, ci sono i familiari che vogliono conoscere la verità", ha spiegato durante la conferenza stampa di presentazione del film tv. L'attore torna così in Rai, dopo i grandi successi di fiction come Fausto Coppi o Padre Pio, e ancora una volta è chiamato ad interpretare un personaggio straordinario. "Vassallo - ha sottolineato - non voleva diventare un eroe ma solo continuare a fare il suo mestiere. E' diventato però un modello, riuscendo ad ottenere risultati che sembravano impensabili". 

Le curiosità sul film tv

Non è una fiction come le altre Il Sindaco pescatore, spiegano i produttori Azzurra e Guglielmo Arié. "Ci sono voluti quasi cinque anni, da quando abbiamo deciso di raccontare questa storia per vedere il film finalmente realizzato", precisano, anche a causa delle indagini ancora in corso. Il tv movie, ispirato liberamente al libro di Dario Vassallo e Nello Governato (edito da Mondadori), è stato girato nei luoghi originali e coinvolgendo gli abitanti di Pollica cui gli attori si sono mescolati. "I set sono autentici, dal peschereccio, il suo, che aveva chiamato Internazionale, alla casa sulla collina", sottolinea il regista Maurizio Zaccaro. Nel cast c'è anche Anna Ferruzzo, che interpreta la moglie di Vassallo, Angelina, e due canzoni della colonna sonora sono state appositamente realizzate dal cantante Raiz

 

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Luisa Spagnoli: i 5 motivi del successo della fiction

La seconda e ultima parte è stata seguita da 7,7 milioni di spettatori

Don Matteo: i 5 motivi del clamoroso successo

Il prete umbro dall'intuito imbattibile continua a macinare grandi ascolti

Don Matteo 10: al via la nuova serie della fiction con Terence Hill

New entry nel cast Sara Zanier e Dario Cassini, Confermati Nino Frassica, Simone Montedoro e Nathalie Guetta

Commenti