Serie TV

Il segreto: 10 cose da sapere sulla serie

La soap spagnola è diventata in un anno e mezzo un vero e proprio fenomeno

Donna Francisca e Raiumundo IMG_3948

Francesco Canino

-
 

Continua a macinare grandi ascolti e un successo inaspettato Il Segreto. La soap spagnola trasmessa da Canale 5 tocca vette clamorose e inchioda ogni giorno più di 3 milioni di spettatori (che sfondano i 4 in prima serata, la domenica) confermandosi così un vero e proprio fenomeno mediatico. Ma qual è il segreto del successo? Panorama.it lo ha chiesto a Raffaella Vittori, autrice di I segreti de Il segreto: il libro, edito da Sperling & Kupfer, è un viaggio nel mondo della serie attraverso anticipazioni, curiosità legate alle grandi storie d’amore – vedi quella tra Pepa e Tristán – interviste agli attori e piccole ricette. “Nel libro c’è un piccolo riassunto della storia, le analisi dei personaggi e tante curiosità”, spiega la Vittori, che ha collaborato come traduttrice degli episodi in onda. Ecco 10 cose da sapere sulla serie.

L’ambientazione

E’ spartana ma realizzata con cura di dettagli: mostra la povertà e la ricchezza di una volta, è molto realistica e senza eccessi. Spicca ad esempio il contrasto tra le case del paese – quelle del popolo - con la Villa, il regno di Donna Francisca, la “padrona” di Puente Viejo. 

Lo svolgimento

E’ veloce, con continui colpi di scena: rispetto ad altre soap, che costringono gli spettatori a restare incollati per giorni prima di sapere come si dipanerà una determinata situazione ne Il Segreto il cerchio si chiude nell’arco di un paio di puntate. Per poi aprirsi verso un altro avvincente capitolo della trama.

La voce dei personaggi

Ogni personaggio ha un suo carattere, una sua identità ben delineata, un suo modo di parlare e di fare. Le buone maniere di Tristán, l’ex soldato che si è innamorato della levatrice Pepa, sono diventate un punto di forza della prima serie così come i modi autoritari e decisionisti di Donna Francisca, che controlla la vita del paese e quella dei figli: è la cattiva della storia, ha una “voce” precisa, ma non manca di accenti ironici. 

I segreti nascosti

La trama è ben sviluppata e la sceneggiatura scritta molto bene. Il punto di forza? Ogni personaggio ha un segreto del passato - un lutto, un amore, una passione - che si porta dietro e cela da tempo ma che prima o poi sarà verrà svelato. Gli spettatori si appassionano alla storia e ai personaggi anche per questo. 

Gli attori

La bravura e la credibilità degli attori sono due elementi del successo della serie. “Sono grandi attori con un pesante bagaglio artistico alle spalle”, spiega la Vittori, che ha avuto modo di intervistare molti dei protagonisti. In Spagna sono degli idoli, ma anche in Italia hanno avuto sin dalla prima serie un seguito incredibile: basti pensare a Megan Montaner, ovvero Pepa, che pur avendo lasciato Il Segreto – da copione, sembra deceduta – continua ad avere un seguito di fans accaniti.

La trama

La trama portante è robusta: a differenza di altre serie tivù così lunghe, non ci sono incongruenze o salti temporali improvvisi. E se ci sono, vengono spiegati: tra la prima e la seconda serie, la sceneggiatura fa un balzo in avanti di 16 anni e tutto spiegato sin dalla prima puntata della seconda serie. 

Quattro serie

Gli spettatori italiani possono stare tranquilli: in Spagna sono andate in onda già oltre mille puntate, spalmate su quattro serie, in Italia invece è in onda da circa un anno e mezzo e ha toccato quota 480 episodi.

I libri

Non tutti sanno che la sceneggiatura de Il Segreto prende spunto da alcuni romanzi pubblicati in Spagna che formano una sorta di “nucleo primordiale” della trama: lì si trovano alcuni episodi relativi ai personaggi più amati, da Maria e Gonzalo – il sacerdote tornato dall'Amazzonia che si scoprirà essere il figlio creduto morto di Pepa: il ragazzo sa di essere figlio di Pepa e in paese sannpo della sua vera identità, ovvero che in realtà si chiama Martìn, il padre Tristán e don Anselmo - a Pepa e Tristán, e si delineano molti degli accadimenti successivi. I tre libri (editi da Sperling & Kupfer, curati e revisionati dalla Vittori) raccontano il passato dei personaggi del momento. 

La spensieratezza

Nonostante alcuni episodi piuttosto intensi e la trama non sempre leggera, uno dei segreti del successo della soap è il riuscire a regalare ai telespettatori un’ora spensierata, lontana dai problemi della vita reale.

L’amore

Guardando Il segreto si sogna attraverso gli occhi dei protagonisti. Grandi passioni e amori travolgenti non mancano mai sono il punto di forza della storia.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Senza identità: al via la nuova serie con Megan Montaner

La trama si snoda attorno ad un complicato caso di adozione illegale

Le 10 serie tv più belle del 2014

Supereroi, superpolitici, superkiller: il 2014 ci ha regalato almeno dieci serie tv da ricordare (e rivedere).

Serie tv 2014: le attrici migliori

Brave, bravissime (e belle): e se fossero le donne le vere artefici del successo delle serie tv? Giudicate voi (non solo dalle foto)

Commenti