Eugenio Spagnuolo

-

Anche in Francia le star del cinema stanno scoprendo il ricco filone della serialità televisiva: l'ultimo in ordine di tempo a puntare sul piccolo schermo è Thierry Lhermitte, indimenticabile protagonista de La cena dei cretini, che da giovedì 3 marzo ritroveremo su FoxCrime, ne I testimoni, serie tv a metà tra il poliziesco e il thriller.

Che cosa vedremo
Tombe profanate, cadaveri riesumati e posizionati come per una macabra messinscena in case disabitate. Ogni volta lo stesso rituale: una donna, un uomo, un adolescente che sembrano non essere collegati in nessuna maniera. Tra i corpi una foto: quella di Paul Maisonneuve (Thierry Lhermitte), leggenda della polizia locale ora in pensione. Chi sta riesumando questi cadaveri? E perché? Si tratta di qualcuno in cerca di una vendetta personale?
La giovane detective Sandra Winckler (Marie Dompnier), incaricata del caso, dovrà lavorare con l’ex poliziotto per scoprire chi si cela dietro a questi oscuri delitti. Nel corso delle indagini, Sandra si imbatterà nel travagliato passato di Paul e la loro vita ne verrà irrimediabilmente segnata.

Gli autori
La sceneggiatura è di Hervé Hadmar e Marc Herpoux (entrambi autori di Signature).

Da sapere
Gli spettatori francesi hanno apprezzato molto le venature noir della serie, decisamente sopra le righe per un poliziesco. Merito anche dell'algida Le Treport, piccolo villaggio nel nord della Francia, dove è ambientata I Testimoni: lo ha scelto Hadmar in persona mentre era lì per un week-end romantico con la moglie. Il paesaggio gli ha subito ispirato una versione francese di The Killing.

La colonna sonora è di Tricky con la vocalist di origini italiane Francesca Belmonte.

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Happy Valley: foto, trailer e cose da sapere sulla serie di Netflix

Arriva in Italia il poliziesco Made in UK, che ha conquistato pubblico e critica.

Mr Robot: foto, video e cose da sapere sulla serie tv dell'anno

Il mondo degli hacker protagonista di una serie pluripremiata, finalmente anche in Italia su Premium

Commenti