Eugenio Spagnuolo

-

Trentacinque minuti, ma non a episodio: tutta la serie dura solo 35 minuti. È questa la peculiarità di Hundred to go, la serie distopica Made in Italy con Cesare Bocci, in onda il lunedì alle 20:55 dal 24 ottobre su Fox: 5 episodi da 7 minuti ciascuno, disponibili dal giorno dopo sul web su mondofox.it e hundredtogo.it.

Che cosa vedremo
2116. Il mondo è cambiato. Quasi un secolo fa, una rivoluzione ha stravolto il modo di vivere degli uomini: li ha trasformati in esseri perfettamente efficienti, in pace gli uni con gli altri, ma completamente incapaci di provare emozioni. Nel 2116, ognuno vive fianco a fianco con il proprio clone, una copia perfettamente identica di se stesso con cui condividere l’intera esistenza. L’amicizia non esiste più. La famiglia non esiste più. E soprattutto, non esiste più l’amore. Gli artefici di questo cambiamento radicale sono i 3 Grandi Padri, leader assoluti, venerati e incontrastati che, proprio nel 2116, celebrano il centenario della loro nascita.
Sarà compito di X1 (Matteo Martari), tornato misteriosamente nel 2016, cercare di cambiare il corso della storia per impedire la totale scomparsa dei sentimenti. Ad aiutarlo in questa missione, nel presente, ci sarà Alice (Marianna Di Martino), nel futuro, il suo clone, X2, e l’uomo senza doppio (Cesare Bocci).

Autori e produzione
Realizzata in occasione del centenario della BMW, la miniserie vede alla regia Nicola Prosatore, che ha dedicato particolare attenzione gli effetti speciali per ricreare un futuro (im)possibile.

Curiosità
Per mettere in scena il futuro in 35 minuti ci sono volute 500 ore di post produzione, un’intera città costruita in grafica e… 8 coppie di gemelli identici.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le serie tv più attese dell'autunno 2016

Il ritorno di Narcos, un carico di supereroi, drammi familiari e un'inedita Sharon Stone in veste presidenziale: le serie tv più attese dell'autunno 2016

Commenti