Serie TV

Hemlock Grove: una serie horror in prima serata

La provincia americana alle prese (ancora una volta) con vampiri e licantropi, in una serie firmata da un maestro dell'horror

HEMLOCK-GROVE

Eugenio Spagnuolo

-

Non sono tanto lupi mannari e vampiri a fare di Hemlock Grove, in onda da domani, giovedì 25 giugno, in prima serata in chiaro su La 5, una serie di culto per gli appassionati di horror. Ma il suo produttore esecutivo: Eli Roth, già regista del film Hostel, con cui - secondo il New York Magazine - sarebbe riuscito a creare un nuovo filone  dell'horror: il torture porn.
Prevedibilmente, nei 13 episodi di Hemlock Grove, Roth ha tenuto a freno i suoi spiriti più bollenti. Ma i colpi di scena non mancheranno.

Di cosa parla
Tutto comincia col ritrovamento del cadavere di una ragazza del liceo nell'acciaieria dismessa di proprietà della famiglia Godfrey (Roth è un fan di David Linch e si vede, ndr). Le indagini dello sceriffo locale fanno emergere dettagli che fanno sospettare che la ragazza possa essere stata uccisa da un animale. Nella cerchia dei sospettati finiscono presto Roman (Bill Skarsgard), problematico rampollo della famiglia Godfrey che inizia ad indagare per conto suo, e Peter Rumancek (Landon Liboiron), un giovane e misterioso zingaro da poco trasferitosi nella cittadina, che viene accusato da una ragazzina del luogo di essere un licantropo… E nei panni della matriarca di casa Godfrey, riconoscerete Famke Janssen, ex Bond girl, vista anche in Nip/Tuck e nel film X-Men.

Curiosità

Hemlock Grove si basa sul romanzo omonimo di Brian McGreevy ed è la prima serie della storia di Netflix ad essere stata candidata agli Emmy Awards. Le musiche sono di Nathan Barr, compositore di True Blood e The Americans. Di recente sono partite le riprese della terza e ultima stagione. "E non vediamo l'ora - ha ammesso Roth - di portare l'ultima stagione in luoghi oscuri e inaspettati, e di dare ai telespettatori il finale letale che si aspettano da Hemlock Grove".

Che cosa hanno scritto

"Hemlock Grove racconta ogni atto vile con gusto, ma offre ancora sufficienti momenti di leggerezza" (Jessica Shaw, Entertainment Weekly).

"Riesce a essere intensa, volgare, spaventosa e ridicola. Tutto allo stesso tempo". (David Hiltbrand, Philadelphia Inquirer).

“È come se qualcuno volesse fare a pezzi i ragazzi di ‘Dawson’s Creek’ e già solo per questo viene da tifare per lui!". (Variety).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le serie tv dell'estate 2015

4 novità e 3 graditi ritorni per un'estate all'insegna della bella tv: tra amori (etero e omo), zombie, affari di famiglia e detective al di sotto di ogni sospetto.

Premium Stories: un nuovo canale dedicato alle serie tv

Mediaset Premium lancia un nuovo canale dedicato alle serie tv per adulti. E arrivano Premium Crime e Action in versione HD

Commenti