The Good Fight 2: torna la serie tv anti-Trump. Foto e trailer

Anche nella seconda stagione, lo spinoff di The Good Wife promette battaglia. E il nemico è sempre The Donald.

Eugenio Spagnuolo

-

Era nata come lo spin-off di The Good Wife, la serie cult con Joanna Margulis prodotta da Ridley Scott. Ma poi è successo qualcosa: gli autori sono inciampati nell’elezione di Trump. E hanno pensato di approfittarne. Così The Good Fight, di cui dal 12 settembre Tim Vision trasmette la seconda stagione in esclusiva per l’Italia, è diventata la serie tv più politica di tutte: con le agguerrite avvocatesse dello studio Reddick-Boseman & Lockart pronte a dare battaglia in tribunale all’ultra-destra, ma senza rinunciare alla leggerezza e al brio di una serie tv “generalista” (negli Usa va in onda sulla CBS, ndr).

 

Che cosa vedremo in The Good Fight 2
Diane (Christine Baranski) incrocia le armi con Liz Reddick-Lawrence (Audra McDonald) con il ruolo ex Procuratore degli Stati Uniti, un tempo la moglie di Adrian Boseman (Delroy Lindo). Maia (Rose Leslie) si trova di fronte ad un altro problema legato allo scandalo che ha coinvolto già nella prima stagione i suoi genitori mentre Lucca Quinn (Cush Jumbo) si riavvicina a Colin Morello (Justin Bartha). Tutte assieme si trovano a fronteggiare suprematisti bianchi e alt right nelle aule di giustizia e nella vita quotidiana. Finché uno sparo…

Perché guardarla
È un po’ come se fosse la versione adulta di The Good Wife, da cui ha ereditato autori (Robert King e Michelle King) e alcuni protagonisti, a cominciare dall’ottima Christine Baranski, già vincitrice di un Emmy, due Tony Awards e tre SAG. E poi è coraggiosa: quante serie tv conoscete, capaci di dedicare un intero episodio al famigerato video erotico di Donald Trump?

Il trailer

Che cosa hanno scritto
“The Good Fight dimostra di avere anche il potenziale per superare la serie originale” (The Washington Post).

“Una serie tv forte e intelligente per l’idea, la scrittura, la recitazione” (Entertainment Weekly).

“Questo inaspettato ma promettente spin-off rappresenta qualcosa di nuovo e rinfrescante” (The New York Times).

Il cast
Fanno sempre parte del cast della seconda stagione, Sarah Steele, Nyambi Nyambi e Michael Boatman.  Guest star della seconda stagione sono: Erica Tazel, Jane Lynch, Brian Stokes Mitchell, Jerry Adler e Paul Guilfoyle.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

The Good Fight: arriva lo spin-off di The Good Wife

Due avvocatesse riprendono in mano i fili della serie cult prodotta da Ridley Scott

Serie tv al femminile: le migliori del 2018

Da The sinner a Feud, passando per la seconda stagione di The Handmaid's tale: le più belle serie tv con una donna per protagonista

Rise: il ritorno di Josh Radnor in una serie tv

il Ted i How I met your mother si rifà vivo con una serie tv ispirata a un romanzo di Michael Sokolove. Sarà nuova gloria?

Commenti