Serie TV

Game of Thrones, 4 cose da sapere prima di guardare la puntata finale

Stasera si chiude la serie tv che ha fermato e conquistato il mondo.Ecco, senza spoiler, quello che dovete sapere

game of thrones

Eugenio Spagnuolo

-

Stasera Sky Atlantic e Now TV a partire dalle 21 e 15 manderanno in onda l'ultimo episodio, la puntata finale di Game of Thrones la serie tv che ha fatto impazzire il mondo. Dopo otto stagioni e 73 episodi di draghi, guerra politica e morti più o meno scioccanti, finalmente sapremo chi poserà le terga sul Trono di Spade. O forse… No. Ecco 4 cose a prova di spoiler da sapere prima di mettersi davanti alla tv.

Tempi lunghi

Preparate i popcorn (e i fazzoletti), in quanto l'episodio finale di Game of Thrones durerà 79 minuti come il precedente "The Bells" della scorsa settimana. Entrambi gli episodi fanno storia a sé e sono legati da un filo rosso all'episodio più lungo della stagione, "The Long Night", che è durato 82 minuti ed è il più lungo nella storia della serie.

Ricapitolando

Ma alla fine a chi andrà il trono di spade? Come in una finalissima, dopo una serie di truculente eliminatorie sono rimasti in lizza in meno della metà: Jon Snow ( Kit Harington ), Danaerys Targarien (Emilia Clarke), Sansa Starck (Sophie Turner), Arya Stark (Maisie Williams), Bran Starck (Isaac Hempstaed) e Tyrion Lannister (Peter Dinklage). La statistica regale propenderebbe a favore degli Starck, sovra-rappresentati. Ma gli autori, David Benioff e DB Weiss, veri e unici kingmaker della serie, potrebbero riservarci una sorpresa e trovare un regnante nelle retrovie, dove si muovono almeno 3 papabili: Sir Davos Seaworth (Liam Cunningham), Samwell Tarty (John Bradley) e Gendry Baratheon (Joseph Maxwell Dempsie). A meno che…

Ma è davvero la fine?

Sì, è assai probabile: la HBO non ha mai avuto paura di chiudere una serie cult. Lo ha già fatto con i Sopranos e con Sex and The City. Ma un successo come quello del Trono di Spade, la serie tv più vista (e premiata) della storia, forse non se lo aspettavano neppure loro e in tempi di concorrenza tv sempre più agguerrita lasciar morire un prodotto così potrebbe sembrare poco saggio. Ad oggi l’ipotesi più accreditata è quella di un prequel, sviluppato da George R. R. Martin in collaborazione con Jane Goldman (Kick-Ass, Kingsman-Secret Service), che dovrebbe essere ambientato migliaia di anni prima degli eventi narrati in Game of Thrones e svelare i segreti della storia di Westeros: dalla vera origine degli Estranei, dai misteri del Continente Orientale agli Stark leggendari. Questo almeno sulla carta. E sempre sulla carta, David Benioff e DB Weiss, i due showrunner della serie attuale, non dovrebbero essere coinvolti nel progetto.

Domande inevase

Niente spoiler ma un indizio sì: il gran finale non chiuderà tutte le questioni. I critici tv che hanno già visto l’episodio conclusivo concordano sul fatto che lascia inevase una serie di domande. Per il New York Times sono addirittura 9: “9 Things We Still Want to Know After the ‘Game of Thrones’ Ending”. Meno severi quelli di The Wrap che invece hanno titolato: “Game of Thrones’ Series Finale: 10 Biggest Questions Answered and 5 We Have Left”. Al contrario altri, come The Verge, dicono che mancano all’appello almeno 15 risposte. Ma non vi diciamo quali per non sciuparvi la sorpresa.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Game of Thrones in streaming e il pericolo virus

Se nel 2018 ci sono state oltre 20 mila minacce legate alla famosa serie TV, con l'ultima stagione i pericoli aumentano: ecco i dati

Game of Thrones, "Trono di Spade": atto finale

Al via su Sky l'ottava ed ultima stagione della serie che sta appassionando il mondo. Panorama vi racconta curiosità, segreti e indiscrezioni

Game of Thrones 7: trailer e spoiler dell'episodio finale

Mancano pochi giorni al settimo e ultimo episodio del Trono di spade. Ecco cosa vedremo

Commenti