Serie TV

Furore-Capitolo secondo: tutto sulla serie di Canale 5

La nuova stagione della fiction con Massimiliano Morra, Adua Del Vesco e Francesco Monte, dal 18 febbraio. Le anticipazioni di Furore-Capitolo secondo

Furore Canale 5 Morra Di Caprio e Ferdinandi

Francesco Canino

-

Colpi di scena e amori appassionati, corruzione e tentativi di scalata sociale. Dopo il successo della prima edizione, arriva su Canale 5 Furore-Capitolo secondo, la saga in otto puntate in onda da domenica 18 febbraio, con Massimiliano Morra, Adua Del Vesco e Francesco Ferdinandi. Le disavventure della famiglia Licata, dell'impetuosa Sofia Fiore e delle sue sorelle, s'intrecciano con la vita di nuovi personaggi.

Furore-Capitolo secondo, tutto sulla serie di Canale 5

Nei vicoli rumorosi e affollati da centinaia di emigranti del quartiere del Budello, la strada di Lido Ligure, prendono vita nuove storie, nascono passioni folli, gelosie e vendette implacabili. È un intreccio di passioni, intrighi politici e criminalità la trama di Furore-Capitolo secondo, la fiction scritta da Teodosio Losito e prodotta per Canale 5 dalla Ares di Alberto Tarallo.

Tornano i temi forti che hanno caratterizzato la prima e fortunata stagione: la discriminazione nei confronti dei meridionali che, durante il secondo dopo guerra, emigrarono al Nord Italia, lo sfruttamento dei lavoratori del sud da parte dei capitalisti e la corruzione all'interno della politica e della magistratura.

 

Furore, dove eravamo rimasti 

Dopo la morte del marito, Sofia Fiore (Elena Russo) è riuscita a rifarsi una vita, gestendo insieme al giovane Vito Licata (Giacomo Conti) la sua impresa di costruzioni. Sofia è ancora alla ricerca di quel riscatto sociale che non è mai riuscita ad ottenere e la ricca e snob società ligure continua a rifiutarla. Vito e Saro Licata (Massimiliano Morra), si sono riconciliati e continuano a sperare che la loro sorellina, la dolce Rosa (Aurora Giovinazzo), riacquisti la vista.

L’operazione cui la ragazzina si è sottoposta a Torino non ha però avuto successo. La madre Crocifissa (Angela Molina) segue le vicende dei suoi figli con apprensione mentre le due sorelle di Sofia, Marisella (Adua Del Vesco) e Giuseppina (Clotilde Esposito), non sono riuscite a togliersi dalla testa i fratelli Licata. Entrambe hanno cercato in tutti i modi di attirare le attenzioni di Vito e Saro e, alla fine della prima serie, il loro desiderio nei confronti dei due affascinanti siciliani è sempre vivo.


La trama della seconda stagione

Giovanna (Raffaella Di Caprio), una giovane ragazza napoletana, dopo la morte dei genitori scopre di essere stata adottata. Un misterioso personaggio le confessa di averla strappata dalle braccia della sua vera mamma quando aveva pochi giorni e le lascia una foto che la ritrae neonata insieme alla donna, in un piccolo paese del nord, Lido Ligure. Giovanna parte immediatamente per la cittadina, determinata a scoprire le sue vere origini e capire cosa significa la “A” che porta incisa su un fianco.

A Lido Ligure, Giovanna incontra Franco Belmonte (Francesco Ferdinandi), un giovane tenente di polizia, figlioccio del potente Osvaldo Calligaris (Remo Girone), proprietario degli alberghi più belli della cittadina. Franco protegge Giovanna dall’ostilità dei suoi concittadini verso i meridionali e la aiuta nella sua ricerca: tra i due nasce un amore profondo e puro.

Tutto procede bene per Vito (Giacomo Conti) e Saro Licata (Massimiliano Morra), fidanzati rispettivamente con Marisella (Adua Del Vesco) e con Giuseppina Fiore (Clotilde Esposito), ma il giorno del matrimonio di Vito e Marisella, l'uomo rimane ucciso durante un’intimidazione da parte di un uomo di Calligaris che vuole impedirgli di prendere in gestione l’Hotel Regina e a quel punto Saro decide di entrare in polizia giurando a se stesso che riuscirà a trovare il colpevole e ad assicurarlo alla giustizia.

La morte di Vito colpisce molto anche Sofia Fiore, sua amica e socia in affari. Ma la perdita del prezioso collaboratore non la distoglie dallo scopo principale della sua vita: farsi accettare dall’alta società di Lido Ligure. Spinta dal desiderio di rivalsa sociale, Sofia decide di succedere a Vito nell’acquisizione dell’Hotel Regina, inconsapevole di andare incontro ad un’oscura macchinazione ordita alle sue spalle.

Subito dopo la morte del suo amato, Marisella scopre di essere incinta e decide di tenere il bambino. L’unico che la sostiene in questa decisione è Saro: presto i due si avvicinano e capiscono di essersi innamorati, nonostante la memoria di Vito e il fatto che Saro sia ancora fidanzato con Giuseppina. Nel frattempo, si scopre che il potente Calligaris è collegato sia al rapimento di Giovanna che alla morte di Vito. La ricerca di Giovanna, che ha rintracciato la madre Anna (Giusi Cataldo), rinchiusa in un manicomio, e l’indagine di Saro s'intrecceranno e avranno un obiettivo comune: incastrare Calligaris.

Adua Del Vesco, Francesco Monte e il resto del cast

Oltre ad Adua Del Vesco, già volto noto di diverse fiction di Canale 5, nel cast di Furore-Capitolo secondo ci sono Raffaella Di Caprio, nei panni di una giovane napoletana immigrata in Liguria in cerca delle sue vere origini, Francesco Ferdinandi, un affascinante e dissoluto tenente di polizia, e ancora Remo Girone, uomo perfido e senza scrupoli.

Tra le partecipazioni speciali, da segnalare quella di Francesco MonteVanessa Gravina, nel ruolo di Yvonne, Lorenzo Flaherty, Aurora Giovinazzo, Clotilde Esposito, Serena Grandi, Antonio Giuliani e Alessandra Barzaghi.

Per saperne di più: 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Mario Sgueglia: "Vi spiego il successo di Rosy Abate"

Intervista all'attore, tra i protagonisti della serie di Canale 5, con Giulia Michelini, e di Suburra su Netflix. Tutti i progetti di Mario Sgueglia tra cinema e tv

Rosy Abate, tutto sulla serie tv con Giulia Michelini

Al via su Canale 5 lo spin-off di Squadra Antimafia, con protagonista la temutissima Regina di Palermo. Rosy Abate è prodotta da TaodueFilm per Mediaset

Uomini e donne: Lorenzo si dichiara. Il colpo di scena

Commenti