Fauda: la serie tv che mixa Homeland e Gomorra. Foto e video

La serie made in Israele è una delle piùmpiacevoli sorprese di Netflix

Eugenio Spagnuolo

-

C’è chi dice che sia la nuova Homeland. E chi la paragona addirittura a Gomorra, in un’inedita ed esplosiva versione mediorientale. Ma la verità è che Fauda, la serie Made in Israele, giunta alla seconda stagione è così originale da liberarsi anche dei paragoni più prestigiosi. Vedere per credere (in Italia è in streaming su Netflix).

 

Che cosa vedremo
Nella prima stagione, il comandante Doron, e la sua unità militare erano sulle tracce di un terrorista di Hamas responsabile di diversi attacchi terroristici, conosciuto come "Abu-Akhmed" o "La Pantera". Nella seconda stagione, il bersaglio è un altro: Nidal al-Maqdisi, un militante dello Stato Islamico. La seconda stagione di Fauda inizia con un'esplosione ad una fermata dell'autobus. Ma l'attacco non è stato ordinato da Hamas, ma da una nuova minaccia: un rimpatriato dalla Siria che si sta allenando con lo Stato islamico.

Il trailer della seconda stagione

Curiosità
Fuada è un progetto di Lior Raz e Avi Issacharoff. Curiosa la biografia di Raz, che dopo aver fatto parte delle forze speciali israeliane è stata la guardia del corpo di Arnold Shwarzenegger. In Fauda recita anche. Issacharoff invece dal 2005 al 2012 è stato corrispondente per gli affari palestinesi e arabi del quotidiano israeliano Haaretz.

Che cosa hanno scritto

“'Fauda, il successo televisivo israeliano, che consente agli spettatori di fuggire… Nel conflitto”. (David M. Halbfinger, New York Times).

“"Fauda" è una di quelle gemme nascoste nel flusso apparentemente infinito delle serie tv di Netflix”. (Michael Starr, New York Post)

© Riproduzione Riservata
tag:

Leggi anche

Supereroi: le migliori serie tv del 2018

Legion, i difensori, le leggende di domani, ma anche chi prova a far ridere di un genere che sembra non conoscere stanchezza

The Brave: una serie tv sulla scia di Homeland. Foto e trailer

L'ennesimo "racconto" dai fronti di guerra tra missioni segrete e colpi di scena. Ma stavolta c'è una donna al comando

Wild Wild Country: la serie tv su Osho vista da Majd Valcarenghi

Abbiamo chiesto al più celebre dei discepoli italiani di Osho che ne pensa delle serie di Netflix e di raccontarci cosa cosa accadde dopo...

Commenti