Emmy Awards 2013, i vincitori: Breaking Bad e Modern Family le migliori serie tv

Sono stati assegnati gli Oscar della televisione. Miglior film tv Behind the Candelabra di Steven Soderbergh

Cast e produttori di "Modern Family" (Photo by Jason Merritt/Getty Images)

Simona Santoni

-

Nella notte sono stati assegnati i Primetime Emmy Awards, presso il Nokia Theatre di Los Angeles e sotto la conduzione di Neil Patrick Harris. L'Academy of Television Arts & Sciences ha scelto il meglio della programmazione televisiva d'intrattenimento della prima serata statunitense.

I grandi vincitori della serata sono state le serie tv Breaking Bad - Reazioni collaterali, migliore serie drammatica, e Modern Family, migliore commedia. Dietro i candelabri (Behind the Candelabra), diretto da Steven Soderbergh e presentato quest'anno al Festival Cannes per poi passare direttamente in televisione (HBO), è il migliore film tv: protagonisti il pianista Liberace (interpretato da Michael Douglas) e la sua storia d'amore con Scott Thornson (Matt Damon).

Breaking Bad, ideata da Vince Gilligan e trasmessa dall'emittente via cavo statunitense AMC, è alla sua quinta e ultima stagione. Protagonista è un professore di chimica malato terminale di cancro che decide di diventare uno spacciatore di alto livello per assicurare un futuro economico alla famiglia. Modern Family, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan, trasmessa da ABC e alla quinta stagione, è una sitcom che racconta le vicende di una famiglia allargata, lontana dai canoni classici. 

Ecco tutti i vincitori. 

Miglior serie tv drammatica: Breaking Bad - Reazioni collaterali
Miglior regia per una serie tv drammatica: David Fincher, per l'episodio pilota di House of Cards
Miglior sceneggiatura per una serie tv drammatica: Henry Bromell per l'episodio L'interrogatorio di Homeland - Caccia alla spia
Miglior attore di una serie tv drammatica: Jeff Daniels, per il ruolo di Will McAvoy in The Newsroom
Miglior attrice di una serie tv drammatica: Claire Danes, per il ruolo di Carrie Mathison in Homeland - Caccia alla spia
Miglior attore non protagonista di una serie tv drammatica: Bobby Cannavale, per il ruolo di Gyp Rosetti in Boardwalk Empire - L'impero del crimine
Miglior attrice non protagonista di una serie tv drammatica: Anna Gunn, per il ruolo di Skyler White in Breaking Bad - Reazioni collaterali
Miglior attrice guest-star di una serie tv drammatica: Carrie Preston, per il ruolo di Elsbeth Tascioni in The Good Wife
Miglior attore guest-star di una serie tv drammatica: Dan Bucatinsky, per il ruolo di James Novak in Scandal

Miglior serie tv commedia: Modern Family 
Miglior regia per una serie tv commedia: Gail Mancuso, per l'episodio L'arresto di Modern Family
Miglior sceneggiatura per una serie tv commedia: Tina Fey e Tracey Wigfield, per l'episodio Last Lunch di 30 Rock
Miglior attore di una serie tv commedia: Jim Parsons, per il ruolo di Sheldon Cooper in The Big Bang Theory 
Miglior attrice di una serie tv commedia: Julia Louis-Dreyfus, per il ruolo di Selina Meyer in Veep 
Miglior attore non protagonista di una serie tv commedia: Tony Hale, per il ruolo di Gary Walsh in Veep 
Miglior attrice non protagonista di una serie tv commedia: Merritt Wever, per il ruolo di Zoey Barkow in Nurse Jackie 
Miglior attore guest-star di una serie tv commedia: Bob Newhart, per il ruolo di Arthur Jeffries in The Big Bang Theory 
Miglior attrice guest-star di una serie tv commedia: Melissa Leo, per il ruolo di Laurie in Louie 

Miglior miniserie o film-tv: Behind the Candelabra 
Miglior regia per un film tv o miniserie: Steven Soderbergh, per il film tv Behind the Candelabra
Miglior sceneggiatura per un film tv o miniserie: Abi Morgan, per la miniserie The Hour
Miglior attore di una miniserie o film-tv: Michael Douglas, per il ruolo di Liberace in Behind the Candelabra 
Miglior attrice di una miniserie o film-tv: Laura Linney, per il ruolo di Catherine "Cathy" Jamison in The Big C: Hereafter 
Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film tv: Ellen Burstyn, per il ruolo diMargaret Barrish Worthington in Political Animals
Miglior attore non protagonista in una miniserie o film tv: James Cromwell, per il ruolo di Arthur Arden in American Horror Story: Asylum

Miglior reality show: The Voice 
Miglior coreografia: Derek Hough per Dancing with the Stars
Miglior programma varietàThe Colbert Report
Miglior presentatore di un reality o talent show: Heidi Klum & Tim Gunn per Project Runway

© Riproduzione Riservata

Commenti