Le cose da sapere su Crisis, la nuova serie tv con Gillian Anderson

Va in onda da stasera su Fox ogni lunedì alle 21, con un cast e un regista d'eccezione

– Credits: Fox

Eugenio Spagnuolo

-

Il ritorno dell'agente Scully di X-Files in tv passa per un action thriller politico in 13 episodi in onda in prima visione su Fox dal 9 settembre ogni lunedì alle 21.

La trama
Punto di partenza il rapimento di un’intera classe della Ballard High School, scuola d’élite frequentata dai figli dei personaggi più potenti di Washington. Tra loro c'è anche la figlia della manager Meg Fitch, interpretata dalla Anderson. Il sequestro dà il via a una crisi di portata nazionale che coinvolge la CIA e l’FBI, ma anche tutta l’opinione pubblica americana. A seguire le indagini c'è anche l’agente Susie Dunn (Rachel Taylor), sorella di Meg. Perché in una serie tv che si rispetti il privato è sempre politico.

Pubblico e critica
Partita lo scorso marzo negli Usa con un discreto successo di pubblico, Crisis ha diviso la critica. Se il New York Times ("Il pilot è eccezionale") e il Boston Herald ("potrebbe ricordarvi 24, non la migliore stagione, ma quasi…") l'hanno salutata con entusiasmo, il Washington Post è stato impietoso ("non prendetela sul serio").

Il cast

Gillian Anderson non è l'unica star di una cast dove tra gli altri appaiono anche Dermot Mulroney (Francis Gibson), il mancato marito di Julia Roberts in Il matrimonio del mio migliore amico, James Lafferty (Aaron Nash), l'italoamericano Max Martini (Koz) e Rachel Taylor, che deve farsi perdonare il flop di 666 Park Avenue. Di tutto rispetto anche il regista: l'australiano Philip Noyce, che firma anche il film di prossima uscita Il mondo di Jonas. Per l'ex agente Scully in realtà si tratta di una reintree a metà: è già in tv con The Fall e soprattutto è apparsa in Hannibal, nei panni della psicanalista del professore cannibale. Ma è durata solo 4 episodi. Giusto il tempo di fare i bagagli e fuggire prima che lui la servisse agli ospiti al posto dello stufato. Stavolta dovrebbe andarle meglio.

© Riproduzione Riservata

Commenti