Francesco Canino

-

Nel giorno in cui scatta la Settimana della legalità e l'Italia ricorda la strage di Capaci - l'attentato del 23 maggio '92 in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro - Rai 1 manda in onda Boris Giuliano, un poliziotto a Palermo, la mini-serie ispirata alla storia del vice questore Capo della Squadra Mobile di Palermo ucciso con sette colpi di pistola nel 1979 in un agguato mafioso. 

Boris Giuliano, il film tv con Adriano Giannini

E' la storia di uno dei più valorosi servitori dello Stato, quella di Boris Giuliano. Il poliziotto dalle grandi capacità organizzative e di leadership, fu tra i primi a capire le trasformazioni criminali in Sicilia negli anni '70 e a cogliere i rapporti tra politica e Cosa Nostra: il suo metodo investigativo rivoluzionò il modo di fare indagini in Italia e con le sue inchieste ha ricostruito la struttura segreta e l’attività criminale della mafia, elementi fondamentali per la successiva istruttoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che ha portato al maxiprocesso del 1986.

Adriano Giannini interpreta dunque Boris Giuliano, dal trasferimento da Milano a Palermo, dove viene assegnato alla Squadra Mobile. Qui comincia le sue indagini e molto presto si distingue per le spiccate doti organizzative, tanto da mettere in piedi un team di eccellenze che passerà alla storia come la "Squadra dei Giusti". Giuliano inizia a dar fastidio molto presto alla mafia e quando i corleonesi iniziano l'attacco alle famiglie mafiose di Palermo, la situazione si fa più violenta. La fiction racconta passo dopo passo l'evolversi delle indagini, tra giornalisti e magistrati brutalmente uccisi, la collaborazione con gli inquirenti americani, le minacce di Cosa Nostra fino alla tragica fine di Giuliano, ucciso da Bagarella e da un suo complice.

Giuliano raccontato da Ricky Tognazzi

"Un vero eroe dei nostri tempi". Così Ricky Tognazzi, il regista della mini-serie di Rai 1 in onda questa sera e domani, definisce Boris Giuliano. "Nella mia carriera ho affrontato molte volte il tema della criminalità organizzata, con film quali I giudici, La scorta, Vite strozzate, Il caso Enzo Tortora, L’assalto. Storie d’ingiustizia e di coraggio. Il coraggio di uomini che hanno sfidato a viso aperto il malaffare, sacrificando la loro stessa vita per un’ideale di libertà. Boris Giuliano può essere considerato, a buon diritto, il padre di molti di loro e in alcuni casi l’ispiratore", spiega.

Il film tv è dunque l'occasione per raccontare la vita di un uomo che ha fatto tremare le fondamenta del sistema mafioso quando i più non osavano neanche pronunciare la parola mafia. "La mafia lo poteva fermare solo sparandogli vigliaccamente alle spalle e così ha fatto, ma la porta che Giuliano aveva aperto sulle attività della criminalità organizzata non si sarebbe mai più richiusa. Il poliziotto non solo puntò un riflettore sul 'mostro mitologico dalle cento teste' ma riuscì a dimostrare che poteva essere sconfitto", sottolinea Tognazzi. 

Il cast della mini-fiction di Rai 1

Boris Giuliano, un poliziotto a Palermo è una coproduzione Rai Fiction - Ocean Productions, per la regia di Ricky Tognazzi che ha curato anche la sceneggiatura insieme a Giovanna Koch e Angelo Pasquini. Ad interpretare il poliziotto a capo della squadra mobile di Palermo è uno straordinario Adriano Giannini affiancato da Nicole Grimaudo nei panni di Maria Leonetta (la moglie del poliziotto), Ettore Bassi (Tonino De Luca), Antonio Gerardi (Bruno Contrada), Luigi Maria Burruano (Buttafuoco) e ancora con Enrico Lo Verso (Leonardo Vitale), Fabrizio Bracconeri (Trezza), Sebastiano Lo Monaco (Macaluso) e Francesco Montanari (Marco Alliati).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Felicia Impastato: stasera su Rai 1 il film tv con Lunetta Savino

La storia della donna che per 20 anni ha lottato perché fosse fatta giustizia per il figlio, assassinato dalla mafia

Romanzo Siciliano: al via la serie con Fabrizio Bentivoglio e Claudia Pandolfi

Nel cast ci sono anche Filippo Nigro e Ninni Bruschetta. Le riprese sono state effettuate tra Siracusa, Noto e Taormina

Il Sistema: tutto sulla serie di Rai 1 con Claudio Gioè e Gabriella Pession

L'attrice è un'affascinante dark lady: la contabile della malavita fa innamorare il protagonista, un maggiore della GdF

Commenti