Eugenio Spagnuolo

-

Dal 16 febbraio su Netflix parte la seconda stagione di Better Call Saul, con un episodio alla settimana. La serie è prodotta da Vince Gilligan e Peter Goul ed è ricca di allusioni a Breaking Bad, di cui è il fortunato spin-off: protagonista l'avvocato di Albuquerque "Jimmy" Saul Goodman.

Che cosa vedremo
Il finale della prima stagione vedeva Jimmy rifiutare un’offerta di lavoro, per liberarsi dal suo sordido passato. La seconda stagione riprende il filo delle sue avventure, con la fidata amica Kim Wexler e la comlicata relazione col fratello Chuck.

Il cast
Il cast vede la partecipazione di Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Michael McKean, Rhea Seahorn, Patrick Fabian, Michael Mando rispettivamente nei ruoli di Jimmy McGill, Mike Ehrmantraut, Chuck McGill, Kim Wexler, Howard Hamlin e Nacho Varga.

Che cosa hanno scritto

"Rispetto a Breaking Bad, il ritmo è un po' più veloce e non c'è più tanto umorismo. Ma il livello di ambizione è molto simile". (Wall Street Journal).

"Perché seguirla? Perché la scrittura, con i suoi spostamenti repentini dal dramma alla commedia e lo sguardo benevolo sui suoi personaggi maldestri, è davvero grandiosa. Perché la serie è un piacere visivo costante, coi suoi strani primi piani di serbatoi d'acqua e le sue ampie inquadrature di paesaggi desertici. E poi perché Odenkirk è eccezionale". (Robert Bianco, Usa Today).

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Serie tv: le novità del 2016

Arrivano Supergirl, gli hacker di Mr Robot, una spy story con Sharon Stone e...

Serie tv: X-Files e gli altri ritorni del 2016

Mulder e Scully tornano con 6 nuovi episodi. Ma è grande l'attesa anche per le nuove stagioni di Game of Thrones, Orange is the new black, Hannibal e...

Golden Globe 2016: le serie tv che hanno vinto (foto)

Lady Gaga si porta a casa il Globe per miglior attrice di una serie tv. E non è l'unica sorpresa...

Il caso O.J. Simpson diventa una serie tv: foto, trailer e cose da sapere

La prima stagione di American Crime Story è dedicata al caso giudiziario più controverso della storia americana. Con un cast incredibile

Commenti