Berlin Station: i luoghi dove è stata girata

La serie spy di Tim è ambientata a Berlino, con molte incursioni nei luoghi dove si consumò la Guerra Fredda

Eugenio Spagnuolo

-

Se c’è una città amata dalla spie, quella è Berlino. Da Homeland a Sense8, fino ai film con Jason Bourne, la capitale tedesca è il set ideale per ogni spy story che si rispetti. L’ultima in ordine di tempo è Berlin Station, serie tv disponibile in Italia su Tim Vision, scritta da Olen Steinhauer, autore cult per gli appassionati del genere (The Tourist, La cena delle spie), e prodotta da Michaël R. Roskam.

 

Girata quasi interamente a Berlino, ricalcando le tracce delle spie vere, in luoghi iconici che vanno da Posdamer Platz a uno dei ristoranti preferiti da Angela Merkel, Berlin Station diventa così una guida sottotraccia per scoprire il noto e l’ignoto della capitale tedesca. Ecco 6 set da visitare assolutamente.

Panorama. Daniel (Richard Armitage) cerca una chiavetta Usb che contiene dei documenti segreti della CIA. Tutto inizia sul Panorama-punkt, la piattaforma panoramica di100 metri sul grattacielo Kollhoff, a Potsdamer Platz: da qui ci si gode di una delle migliori vedute della città di Berlino. La torre con i suoi 25 piani su cui si sale in 20 secondi con l’ascensore più veloce d’Europa, è stata terminata nel 1999.

Potsdamer. Pochi minuti dopo, il nostro è vittima di un killer che lo colpisce in pieno giorno nell’affollata Potsdamer Platz, il centro nevralgico della Berlino ricostruita dopo la caduta del Muro.

L’ambasciata. Uno dei luoghi centrali della serie, che parla di un intrigo ai vertici della CIA è sicuramente l’Ambasciata americana di Pariser Platz, che ospita davvero gli uffici dei servizi segreti americani. Inaccessibili. E infatti gli interni di Berlin Station sono stati ricostruiti negli Studi Babelsberg di Berlino.

La vecchia stazione radio. Hector (Rhys Ifans) incontra un informatore a Teufelsberg, la montagna del diavolo, che ospita una stazione radio americana abbandonata dopo la caduta del muro e diventata in anni recenti la palestra di street artist come Banksy. Risultato: quello che un tempo era un covo di spie (vere), oggi è in cima alle liste dei luoghi dell’altra Berlino. La si vede bene nell’episodio 9 di Berlin Station.

Il ristorante. Se foste il capo della CIA a Berlino dove terreste i vostri meeting dell’ora di pranzo? Probabilmente in uno dei ristoranti preferiti dai politici tedeschi e dalla stessa Angela Merkel, il Borchardt: infatti è qui che Steven Frost (Richard Jenkins) si vede con il suo contatto berlinese.

Il sottopassaggio. Nell’episodio 6 di Berlin Station l’agente Robert Kirsch (Leland Orser) incontra una sua omologa per uno scambio di informazioni riservate in un sottopassaggio della stazione di Friedrichstrasse: è riconoscibile dal ponte di ferro che affaccia sul fiume Sprea, che gli conferisce un’aria cupa e una certa telegenia. Non a caso ha ospitato anche una delle scene più rocambolesche di The Bourne Supremacy (girato a Berlino nel 2004).

Per saperne di più

Sense8: i luoghi delle scene di Berlino

Marsiglia: i luoghi delle serie tv, da Marseille a Panthers

Per informazioni

VisitBerlin, Zeit Reisen (tour cinematografici a Berlino).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Berlin Station: una serie tra hacker e spie. Foto, trailer e cose da sapere

Dallo stesso autore di The Tourist, una serie che parla di cyberspionaggio. E tra i registi c'è un italiano

Sense8: dove sono state girate le scene di Berlino

La capitale tedesca è stata uno dei set prediletti della serie di Netflix, che alla cartolina ha preferito la città "vera"

Commenti