Selvaggia Lucarelli: "Vi svelo il mio controcanto ironico sulle celebrità"

Star, tremate. Parte stasera su Sky Uno Celebrity Now, rotocalco ad alto tasso di ironia che promette di smontare il sistema gossip

Selvaggia Lucarelli

Tanta "satira selvaggia" sulle celebrità e le loro vite. Conducono la Lucarelli e Petra Loreggian – Credits: (Ufficio Stampa)

Francesco Canino

-

Basta col gossip addomesticato e soporifero. Da oggi, almeno un po’, si cambia aria. Parola di Selvaggia Lucarelli, che esordisce questa sera su Sky Uno con un nuovo programma, Celebrity Now (ore 19:45), in coppia con Petra Loreggian. Le premesse per un controcanto ironico e dissacrante ci sono tutte. Ma le star gradiranno questa iniezione di “satira Selvaggia”? Perchè il magazine sarà in perfetta sintonia con lo stile caustico e dissacrante della blogger e giornalista, amatissima dai suoi lettori e un po’ meno dalle celebrità (o presunte tali) di casa nostra. Panorama.it l’ha incontrata a poche ore dall’esordio, per fare il punto sullo stato di salute del gossip italiano.

Selvaggia, partiamo da una di quelle domande “pettinate” che piacciono tanto ai vip. Giornali, radio e ora anche tivù: come fai a fare tutto?

Sono multitasking. La passione è la mia benzina. Mi piace la comunicazione e l’uso della parola a tutti i livelli. Non lo faccio per la gloria, non me ne frega niente del successo.

Presentando Celebrity Now hai hai detto: "Dobbiamo abituare le celebrità al dissenso".

Non ci faremo problemi e non avremo timori reverenziali o paure a metterci contro qualcuno, come capita invece nel gossip. Non ci saranno servizi celebrativi, ma andremo a smontare il sistema e soprattutto la loro autostima.

Ma troverete degli ospiti pronti a mettersi in gioco?

Non sono previsti. L'ospite ti costringe a fare i doveri di buona padrona di casa: non puoi invitare uno e poi trattarlo male. Lo scopo del nostro programma non è fare le solite domande da gossip salottiero, tipo "come va l'amore": non cerchiamo di sapere qualcosa in più dell'ospite, ma di fargli sapere ciò che noi pensiamo di lui.

Chi ti piacerebbe invitare?

Il Viceministro del Lavoro Michel Martone, per parlare degli scivoloni del Governo sul piano della comunicazione. Quanto allo spettacolo, vorrei Kim Rossi Stuart: si concede molto poco e di lui non si sa davvero niente.

Lucarelli-pensiero sui gossip del momento. La gravidanza di Belen.

Ho letto che la data di scadenza della gravidanza cadrebbe nel giorno del compleanno di Fabrizio Corona, il 29 marzo. Mi fa ridere l'idea che Belen potrebbe anticipare la data pur di non rischiare di partorire in quel giorno. Se fossero gemelli astrologici, avrebbe davanti a sé una vita piuttosto difficile, povera donna. (dice ridendo)

Di cicogna in cicogna, c’è il pancione di Raffaella Fico.

Più che una gravidanza ė una soap opera, con tanto di colpi di scena e ritorni. Mi spiace quasi che duri solo nove mesi: dovrebbe durare vent'anni, come Beautiful.

Nicole Minetti invece va in America.

È il classico cervello in fuga: se fossi in un americano sarei molto spaventato dai suoi proclami: dice che vuole diventare la first lady. Ma non ce lo vedo Obama insieme alla Minetti.

Poi c’è la coppia patinata Hunziker-Trussardi.

Più che patinati sono pettinati, come il levriero del logo Trussardi. Sono un po' troppo bon ton e noiosi, non danno tanti spunti al gossip. Tomaso sarà comunque questa nella nostra rubrica Homo Ficus.

Chi inseriresti "di diritto" in questa classifica di belli e affascinanti?

Stramaccioni, l'allenatore dell'Inter: a lui dedicherei un monotematico. Poi mi piacciono molto gli chef, forse perché compensano le mie carenze in cucina: trovo affascinanti Carlo Cracco e Davide Oldani. E poi Andrea Pirlo, che ha una faccia raffinata da direttore d'orchestra più che da calciatore.

Del resto iI calciatori sono ormai delle celebrities.

Anche perchè le star televisive sono abbastanza appannate. Si salvano giusto un paio di nomi. Oggi poi va di moda il gossip politico, che smonta più che divertire.

Capitolo querele. Quante ne hai collezionate a causa dei tuoi pezzi su Libero?

Sei, ma toste, fatte da pesci grossi. Quello che mi stupisce è che persone così note, che avrebbero cose importanti di cui occuparsi, vengano a querelare me per una boutade o per i miei pezzi di satira.

Ti ha querelato anche Simona Ventura: il tuo programma andrà in replica su Cielo la domenica prima del suo Cielo che gol. Sembra uno scherzo del destino.

Si litiga anche tra vicini di casa. Magari il fatto di essere nello stesso condominio ora cambierà qualcosa. E pensare che entrambe utilizziamo lo stesso linguaggio, quello della satira. È un peccato non capirsi.

Quella che ti aveva fatto Briatore invece l'ha vinta.

Si e su Facebook ho anche pubblicato la sentenza del giudice perchè mi è sembrata epocale: era quasi una strigliata all'arroganza di chi non accetta la satira.

Anche tu sei finita nel ciclone del gossip: sai gestirlo o i meccanismi ti sfuggono?

Accetto il gioco: se non lo facessi sarei perversa. Il mio unico tabù è la vita di Leon, mio figlio: quando qualcuno ha provato a parlare di questioni legate a lui in tivù, gli ho segato le gambe con grande veemenza.

Ultimamente si è parlato molto di una tua storia con Giuseppe Cruciani. Sei innamorata?

Chi io? (dice ridendo) Ho sempre sognato di dire la frase "non parlo della mia vita privata"...diciamo che ho una vita sentimentale felice.

© Riproduzione Riservata

Commenti