Sanremo 2014: la prima serata con la Casta, la Carrà e l'"incognita" Grillo

Grande attesa per la première del Festival. Ecco gli ospiti e i presenter della prima serata - Social #Sanremo - Le pagelle della prima serata - Sanremo Story: i presentatori e le vallette

Fazio e Casta

– Credits: (Ansa)

Francesco Canino

-

Sono ore frenetiche al Teatro Ariston, dove si stanno svolgendo le ultime prove prima del debutto ufficiale della 64esima edizione del Festival di Sanremo. La lunga attesa è dunque finita e non resta che aspettare ancora un po’ per scoprire che sapore avrà questo quarto Festival targato Fabio Fazio, il secondo consecutivo in coppia con Luciana Littizzetto. Le aspettative sono alte: i conduttori hanno promesso una massiccia dose di spettacolo tra una canzone e l’altra, il giusto omaggio al varietà nel pieno dei festeggiamenti per i sessant’anni della Rai. Ma ecco cosa vedremo questa sera.

GENEROSA LAETITIA. Conferenza stampa lampo questa mattina per Fazio, Littizzetto e Laetitia Casta, attesissima prima ospite che torna all’Ariston dopo quattoridici anni. “Le sono sinceramente grato perché che si è impegnata tantissimo. Spero di non distruggere la sua carriera - ha raccontato Fazio ai giornalisti - L’idea è quella di fare un numero di spettacolo, con un impegno non comune. Laetitia per me è una persona speciale: la considero un'amica, la sento vicina e sono felice che si sia messa in gioco con una partecipazione così generosa”. 

AFFETTUOSITA’ RECIPROCHE. “Laetitia non suonerà la batteria come Bar Rafaeli: è una in gamba, ballerà e canterà molto bene”, ha precisato poi la Littizzetto strappando qualche risata. “Sono un po’ imbarazzata. Anche tu Fabio sei molto speciale per me. Abbiamo vissuto delle belle cose assieme e stasera faremo un momento di spettacolo con cuore ed energia: facciamo festa anche con Luciana”, ha risposto la Casta, ricambiando le affettuosità.

L’OMAGGIO AL VARIETA’. Ma cosa faranno la Casta e Fazio? E' previsto un omaggio al film Polvere di stelle, con Monica Vitti e Alberto Sordi. L’intuizione pare sia venuta proprio alla Casta, grande fan del cinema italiano e della Vitti. “Mi è sempre piaciuta la sua energia - ha detto la modella e attrice - Ne ho parlato con Fabio e abbiamo voluto rifare un momento del film. Non sono una ballerina né una cantante, ma farò tutto col cuore: sarà un’esperienza irripetibile”. Ecco dunque l’omaggio al varietà promesso da Fazio che continuerà questa sera anche con la presenza, attesissima, di Raffaella Carrà: la mitologica conduttrice dovrebbe duettare con Luciana Littizzetto in un numero che rischia di diventare un piccolo culto.

L’INCOGNITA GRILLO. In conferenza stampa si è tornati poi a parlare della presenza di Beppe Grillo che, stando ad alcune indiscrezioni, avrebbe acquistato dieci biglietti per assistere al Festival dalla platea. “Durante la diretta non credo che ci saranno problemi - ha ripetuto il direttore di Rai Uno, Giancarlo Leone - Grillo è un uomo di spettacolo e sa che uno spettacolo non va interrotto. Noi non prevediamo nessun tipo di interruzione: è chiaro anche che non sarà possibile che salga sul palco e faremo di tutto perché lo spettacolo vada avanti senza problemi. Ma auspico che non avvenga alcuna interruzione”.

I PRESENTERS. Lunga e variegata è poi la lista dei proclamatori, personalità del mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport chiamate ad annunciare quale delle due canzoni che presenterà ogni big, andrà in finale. Attesi questa sera Tito Stagno, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, Amaurys Pérez, il direttore dell’Istituto Telethon San Raffaele per la terapia genetica di Milano Luigi Naldini, Cristiana Capotondi, Massimo Gramellini e Marco Bocci.

IL DOPO FESTIVAL. Debutta questa sera anche il Dopo Festival, solo via web sul sito della Rai. A condurlo sarà la coppia di Caterpillar, programma culto di Radio 2, Solibello & Ardemagni. “Proveremo a raccontare quello che accade intorno prima e dopo il Festival”, hanno svelato i due presentatori, che ospiteranno i cantanti, giornalisti e opinionisti vari. Atteso anche il pappagallo Amore, benedetto qualche domenica fa da Papa Francesco, a cui saranno affidati gli improbabili pronostici. 

© Riproduzione Riservata

Commenti